Guida al nuovo Piano sanitario che il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ha stipulato con Unisalute. In allegato la Modulistica

unnamed

La “Guida al Piano sanitario” è un utile supporto per l’utilizzo della
garanzia sanitaria. Ti consigliamo di seguire quanto indicato nella
Guida ogni volta che devi utilizzare il Piano sanitario.
I servizi online offerti da UniSalute
Su www.unisalute.it, hai a disposizione un’area riservata con
pratiche funzioni online che rendono ancora più veloce e semplice
utilizzare il Piano sanitario.
I servizi online sono attivi 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno e sono
disponibili anche in versione mobile per smartphone e tablet! Per
saperne di più consulta il capitolo “Servizi on line e mobile”della
presente Guida.
3. COME UTILIZZARE LE PRESTAZIONI DEL PIANO
SANITARIO
3.1 Se scegli una struttura convenzionata con UniSalute
UniSalute ha convenzionato un network di strutture sanitarie private
che garantiscono elevati standard in termini di professionalità
medica, tecnologia sanitaria, comfort e ospitalità.
L’elenco delle strutture sanitarie convenzionate, è disponibile su
www.unisalute.it nell’Area clienti o telefonando alla Centrale
Operativa. E’ sempre aggiornato e facilmente consultabile.
Utilizzando le strutture convenzionate, usufruisci di tanti vantaggi:
 non devi sostenere alcuna spesa (ad eccezione di quanto previsto
dalle singole garanzie) perché il pagamento delle prestazioni
avviene direttamente tra UniSalute e la struttura convenzionata;
 riduci al minimo i tempi di attesa tra la richiesta e la prestazione.
Prenotazione veloce
Prenota online o su app e usufruisci del servizio di
prenotazione veloce!

Al momento della prestazione, che deve essere preventivamente
autorizzata da UniSalute, devi presentare alla struttura
convenzionata un documento di identità e, quando richiesta, la
prescrizione del medico curante con l’indicazione della malattia
accertata o presunta e le prestazioni diagnostiche e/o terapeutiche
richieste.
UniSalute, pagherà le spese per le prestazioni sanitarie autorizzate
direttamente alla struttura convenzionata. Dovrai sostenere delle
spese all’interno della struttura convenzionata solo nei casi in cui
parte di una prestazione non sia compresa dalle prestazioni del Piano
sanitario.
Importante
Prima di una prestazione in una struttura convenzionata, verifica
se il medico scelto è convenzionato con UniSalute. Utilizza la
funzione di Prenotazione sul sito www.unisalute.it nell’Area clienti,
è comodo e veloce!
 In caso di mancanza di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute in prossimità della dimora dell’Assicurato
(intendendo per prossimità una distanza minore di 50 km)
Nel caso in cui, in virtù di ciò, l’Assicurato scelga di usufruire di una
struttura sanitaria non convenzionata, le spese sostenute verranno
rimborsate con le modalità previste in caso di utilizzo di strutture
sanitarie non convenzionate con UniSalute, senza l’applicazione di
alcuno scoperto o franchigia a carico dell’Assicurato.
Per attivare questa modalità di erogazione delle prestazioni, è
necessario che l’Assicurato contatti preventivamente la centrale
operativa al numero verde indicato a inizio guida. La centrale
operativa verificherà l’effettiva mancanza di strutture sanitarie
convenzionate con Unisalute, e solo in questo caso autorizzerà la
modalità di erogazione sopra indicata.

3.2 Se scegli una struttura non convenzionata con
UniSalute
Per garantirti la più ampia libertà di scelta, il Piano sanitario può
prevedere anche la possibilità di utilizzare strutture sanitarie private
non convenzionate con UniSalute. Il rimborso delle spese sostenute
avverrà secondo quanto previsto per le singole prestazioni.
Per chiedere il rimborso delle spese vai su www.unisalute.it
all’interno dell’Area clienti: puoi inviare i documenti direttamente dal
sito.
Richiesta rimborso online
Chiedi online il rimborso delle spese: invia i documenti in
formato elettronico (upload) e risparmi tempo!
Se non puoi accedere a internet invia copia della documentazione a
UniSalute S.p.A. – Spese Sanitarie Clienti – c/o CMP BO – Via Zanardi,
30 – 40131 Bologna BO.
Di seguito trovi indicata la documentazione generalmente richiesta
per il rimborso delle spese sanitarie sostenute, salvo quanto previsto
dalle singole garanzie del Piano sanitario:
 il modulo di richiesta rimborso compilato e sottoscritto, che si
trova allegato alla Guida oppure sul sito www.unisalute.it;
 in caso di ricovero, copia della cartella clinica, completa della
scheda di dimissione ospedaliera (SDO), conforme all’originale;
 in caso di intervento chirurgico ambulatoriale, copia completa
della documentazione clinica;
 in caso di indennità giornaliera per ricovero, copia della cartella
clinica, completa della scheda di dimissione ospedaliera (SDO),
conforme all’originale;
 in caso di indennità giornaliera per parto, copia della scheda di
dimissione ospedaliera (SDO), conforme all’originale;
Tutta la documentazione medica relativa alle prestazioni precedenti e
successive al ricovero/intervento chirurgico ambulatoriale e ad esso
connessa, dovrà essere inviata unitamente a quella dell’evento a cui
si riferisce.
 in caso di prestazioni extraricovero, copia della prescrizione
contenente la patologia, presunta o accertata, da parte del
medico curante;
 copia della documentazione di spesa (distinte e ricevute) in cui
risulti il quietanzamento.
Per una corretta valutazione della richiesta di rimborso, UniSalute
avrà sempre la facoltà di richiedere anche la produzione degli
originali.
UniSalute potrebbe richiedere eventuali controlli medici anche
attraverso il rilascio di una specifica autorizzazione per superare il
vincolo del segreto professionale cui sono sottoposti i medici che
hanno effettuato visite e cure.
3.3 Se scegli il Servizio Sanitario Nazionale
Se utilizzi il Servizio Sanitario Nazionale (S.S.N.) o strutture private
accreditate dal S.S.N., puoi chiedere il rimborso dei ticket su
www.unisalute.it all’interno dell’Area clienti. E’ facile e veloce!
Valutazione rimborso in 20 giorni
Chiedi online il rimborso ticket e indennità giornaliera:
segui la breve procedura guidata e invia i documenti in
formato elettronico. Risparmi tempo e ricevi la
valutazione della tua richiesta entro 20 giorni!

In alternativa, invia a UniSalute S.p.A. – Spese Sanitarie Clienti – c/o
CMP BO – Via Zanardi, 30 – 40131 Bologna BO, la documentazione
necessaria.
4. SERVIZI ONLINE E MOBILE
Tanti comodi servizi a tua disposizione 24 ore su 24, tutti i giorni
dell’anno.
Sul sito www.unisalute.it all’interno dell’Area clienti puoi:
 prenotare presso le strutture convenzionate varie prestazioni
previste dal tuo Piano sanitario non connesse ad un ricovero e
ricevere velocemente la conferma dell’appuntamento;
 verificare e aggiornare i tuoi dati e le tue coordinate bancarie;
 chiedere i rimborsi delle prestazioni e inviare la documentazione
direttamente dal sito (upload);
 visualizzare l’estratto conto con lo stato di lavorazione delle
richieste di rimborso;
 consultare le prestazioni del proprio Piano sanitario;
 consultare l’elenco delle strutture sanitarie convenzionate;
 ottenere pareri medici.
4.1 Come faccio a registrarmi al sito www.unisalute.it per
accedere ai servizi nell’Area clienti?
E’ semplicissimo. Basta accedere all’apposita funzione dedicata alla
Registrazione Clienti sul sito UniSalute.
Come faccio a registrarmi al sito e a conoscere la mia username e
password?
Nella home page del sito www.unisalute.it accedi alla funzione
“Registrati” e compila la maschera con i dati richiesti.
Ti ricordiamo che per garantire i massimi livelli di sicurezza e di
protezione delle informazioni, username e password devono essere
diverse tra loro e la password deve essere almeno di 8 caratteri.

Inoltre la password va rinnovata ogni 6 mesi e un messaggio
automatico ti indicherà quando sarà necessario fare la variazione.
Come faccio a recuperare Username e Password se le dimentico?
Basta cliccare sul bottone ”Non ricordi password?” sulla home page e
inserire i dati richiesti. Procederemo a inviarti all’indirizzo e-mail
indicato le credenziali di accesso al sito.
4.2 Come faccio a prenotare online le prestazioni presso le
strutture sanitarie convenzionate?
Attraverso il sito puoi prenotare presso le strutture convenzionate
varie prestazioni previste dal tuo Piano sanitario.
Accedi all’area clienti e accedi alla funzione “Prenotazione”.
In base alle tue esigenze puoi:
 Chiedere la prenotazione a UniSalute comunicando le tue
disponibilità;
 prenotare in autonomia e comunicare l’appuntamento;
 visualizzare tutti i dettagli relativi alla tua prenotazione;
 disdire o cambiare una prenotazione.
Prenotazione veloce
Prenota online e usufruisci del servizio di prenotazione
veloce!
4.3 Come faccio ad aggiornare online i miei dati?
Entra nell’Area clienti e accedi all’area “Aggiorna dati”. In base alle tue
esigenze puoi:
 aggiornare l’indirizzo e i dati bancari (codice IBAN);
 comunicarci il tuo numero di cellulare e il tuo indirizzo e-mail
per ricevere comodamente sul cellulare o sulla tua e-mail, utili
messaggi.
15
Sistema di messaggistica via e-mail e via SMS
Ricevi conferma dell’appuntamento fissato presso la
struttura sanitaria convenzionata con indicazione di luogo,
data e ora dell’appuntamento; comunicazione
dell’autorizzazione ad effettuare la prestazione; notifica di
ricezione della documentazione per il rimborso; richiesta
del codice IBAN, se mancante; conferma dell’avvenuto
rimborso.
4.4 Come faccio a chiedere il rimborso di una prestazione?
Entra nell’Area clienti, accedi alla sezione “Rimborsi” e seleziona la
funzione di interesse.
Richiesta rimborso online
Chiedi online il rimborso delle prestazioni: invia i
documenti in formato elettronico (upload) e risparmi
tempo!
Se non puoi accedere a internet, utilizza il modulo di rimborso
allegato alla Guida e invialo insieme a copia di tutta la
documentazione richiesta a UniSalute S.p.A. – Spese Sanitarie Clienti
– c/o CMP BO – Via Zanardi, 30 – 40131 Bologna BO.
4.5 Come faccio a consultare l’estratto conto e quindi lo
stato delle mie richieste di rimborso?
Entra nell’Area clienti e accedi alla sezione “Estratto conto”.
L’estratto conto online è un rapido e comodo strumento di
informazione sullo stato delle tue richieste di rimborso.
L’aggiornamento dei dati è quotidiano e puoi consultarlo in ogni
momento per conoscere in tempo reale l’iter e l’esito di ogni tua
richiesta di rimborso, visualizzare per quali richieste di rimborso devi
inviare documentazione mancante e fare l’upload dei documenti
accelerando così la procedura di rimborso, oppure le motivazioni del
mancato pagamento.
Per ogni documento vengono indicati, oltre ai dati identificativi del
documento stesso, l’importo che abbiamo rimborsato e quello
rimasto a tuo carico. Tutte le pagine visualizzate sono stampabili.
4.6 Come faccio a consultare le prestazioni del mio Piano
Sanitario e le strutture sanitarie convenzionate?
Esegui il Login al sito cliccando su Entra/Login e accedi all’area
“Prestazioni e strutture convenzionate”.
Seleziona la funzione di tuo interesse per visualizzare le prestazioni
del tuo Piano Sanitario o l’elenco delle strutture sanitarie
convenzionate con UniSalute.
4.7 Come posso ottenere pareri medici?
Nell’Area clienti hai a disposizione la funzione “il medico risponde”,
attraverso la quale puoi ottenere pareri medici online, direttamente
sulla tua mail. Se hai dubbi che riguardano la tua salute e vuoi un
parere medico da uno specialista questo è il posto giusto per parlare di
cure, per richiedere consigli e affrontare problemi e incertezze sul tuo
benessere.
Entra ed invia le tue domande ai nostri medici. Ti risponderanno via email,
nel più breve tempo possibile. Le risposte alle domande più
interessanti e sui temi di maggiore interesse vengono pubblicate sul
sito a disposizione dei clienti rispettando il più assoluto anonimato.
4.8 Come faccio a scaricare l’app UniSalute?
L’app UniSalute è disponibile per smartphone e tablet è può essere
scaricata gratuitamente da App Store e Play Store. Accedi allo store
e cerca “UniSalute” per avere sempre a portata di mano i nostri
servizi.

AREA RISERVATA AI CLIENTI
Accedi con le stesse credenziali che utilizzi per entrare nell’Area clienti
su www.unisalute.it e consulta ovunque ti trovi le tue funzioni
riservate.
PREVENZIONE ONLINE
Utili test per la salute:
 test visivo;
 test audiometrico;
 qualità del sonno;
 prevenzione dentale: uno strumento “per grandi e piccoli” per una
corretta igiene orale.
Piano sanitario A

PIANO SANITARIO A
Piano sanitario A
19
1. LE PERSONE PER CUI ÈOPERANTE LA COPERTURA
L’assicurazione è prestata a favore di tutto il personale in servizio del
Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, ivi compreso il Corpo Provinciale
dei Vigili del Fuoco di Trento, e si intende valida:
 durante il permanere del rapporto di assistenza con la
Contraente e fino alla prima scadenza annuale dell’assicurazione
dopo la cessazione del rapporto con l’Amministrazione di
appartenenza;
 indipendentemente dalle condizioni fisiche degli assicurati.
2. LE PRESTAZIONI DEL PIANO SANITARIO
Il Piano sanitario è operante in caso di malattia e di infortunio per le
seguenti garanzie:
 indennità giornaliera per ricovero in istituto di cura;
 prestazioni di alta specializzazione;
 malattie oncologiche;
 malattie cardiovascolari;
 prevenzione;
 chirurgia refrattiva corneale con laser ad eccimeri o laser in
genere per il recupero della acutezza visiva;
 garanzie aggiuntive per eventi avvenuti durante lo svolgimento
dell’attività lavorativa relativa ai compiti istituzionali;
 trasporto;
 servizi di consulenza.
2.1 Indennità giornaliera per ricovero in istituto di cura
Nel caso l’Assicurato venga dimesso nella stessa giornata, e il giorno
successivo venga ricoverato nuovamente, i due eventi verranno
considerati come un solo ricovero.
Nel solo caso di dimissione in giornata pre-festiva, il ricovero
successivo dovrà avvenire entro il primo giorno feriale successivo.
Piano sanitario A
20
In caso di ricovero che comporti il rimborso di prestazioni nell’ambito
delle garanzie “Malattie Oncologiche”, “Malattie cardiovascolari”,
“Grandi Ustioni”, “Avvelenamenti, intossicazioni, shock e traumi
anche psichici”, “Perdita dell’udito e/o della vista anche
monolaterale”, “Rischio nucleare”, “Terapia iperbarica”, “Terapia
fisica e riabilitazione”, l’indennità verrà erogata in aggiunta al
predetto rimborso.
Per ricovero si intende la degenza in Istituto di cura comportante
pernottamento: questo è il motivo per il quale, al momento del
calcolo dell’indennità, si provvede a corrispondere l’importo di cui
alle singole garanzie per ogni notte trascorsa all’interno dell’Istituto
di cura.
L’indennità verrà erogata indipendentemente che il ricovero avvenga
in una struttura pubblica o privata
In caso di eventuale adesione al Piano sanitario C, l’Assicurato avrà
comunque diritto ad un solo rimborso per uno stesso evento: potrà
quindi scegliere tra l’indennità giornaliera di cui al presente Piano
sanitario A, oppure il rimborso delle spese di cui Piano sanitario C.
2.1.1 Indennità giornaliera per ricovero in istituto di cura con
intervento chirurgico
L’Assicurato, in caso di ricovero in istituto di cura per intervento
chirurgico (è compreso il parto cesareo, l’aborto terapeutico e
l’aborto spontaneo), avrà diritto a un’indennità di:
 € 60,00 per ogni giorno di ricovero, a partire dalla 6° notte di
ricovero e per un periodo non superiore a 60 giorni per sinistro;
 in caso di ricovero a seguito di “Grande intervento chirurgico”,
intendendo per tali quelli elencati al successivo punto 9,
l’Assicurato avrà diritto a un’indennità di € 70,00 per ogni giorno
di ricovero, a partire dalla 1° notte di ricovero e per un periodo
non superiore a 90 giorni per sinistro;
Piano sanitario A
21
 in caso di day-hospital chirurgico/day surgery e intervento
chirurgico ambulatoriale, L’Assicurato avrà diritto a un’indennità
di € 40,00 per ogni giorno di ricovero/intervento chirurgico
ambulatoriale, per un periodo non superiore a 60 giorni per
sinistro.
Spese di pre e post ricovero
È previsto il rimborso integrale delle spese sostenute per:
 visite specialistiche e accertamenti diagnostici effettuati nei 45
giorni precedenti il ricovero e ad esso collegate;
 visite specialistiche, medicazioni, ausili e presidi, accertamenti
diagnostici, trattamenti fisioterapici e riabilitativi comprese le
cure fango balneo massoterapiche e idropiniche ( escluse in ogni
caso le spese di natura alberghiera), la medicina palliativa e
terapia del dolore purché praticate dal medico, effettuati nei 45
giorni successivi alla dimissione dall’Istituto di cura e ad esso
collegate.
Il massimale annuo a disposizione per le spese di pre e post ricovero
è di € 3.750,00 per Assicurato.
Spese per accompagnatore
Qualora, sulla base di dichiarazione medica rilasciata dal medico
curante, si rendesse necessaria la presenza di un accompagnatore
nell’Istituto di cura (o in struttura alberghiera in assenza di
disponibilità ospedaliera) la garanzia lo prevede nel limite di € 50,00
al giorno.
Il massimale annuo a disposizione per l’accompagnatore
è di € 2.600,00 per Assicurato.
2.1.2 Indennità giornaliera per ricovero in istituto di cura
senza intervento chirurgico
L’Assicurato, in caso di ricovero in istituto di cura senza intervento
chirurgico, anche in regime di day-hospital, avrà diritto a
Piano sanitario A
22
un’indennità di € 20,00 per ogni giorno di ricovero, a partire dalla 3°
notte di ricovero e per un periodo non superiore a 60 giorni per
sinistro.
La giornata di entrata e di uscita sono considerate una sola giornata,
qualunque sia l’ora del ricovero e della dimissione.
La garanzia è operante esclusivamente per ricoveri a seguito di
infortuni professionali e infermità/malattie/lesioni dovute a causa di
servizio. Si intendono compresi i ricoveri per trattamenti
chemioterapici ormonali, immunoterapeutici, citostatici, antiblastici,
cobaltoterapici e radioterapici per malattie oncologiche dipendenti
da cause di servizio.
Spese per accompagnatore
Qualora, sulla base di dichiarazione medica rilasciata dal medico
curante, si rendesse necessaria la presenza di un accompagnatore
nell’Istituto di cura (o in struttura alberghiera in assenza di
disponibilità ospedaliera) la garanzia lo prevede nel limite di € 50,00
al giorno.
Il massimale annuo a disposizione per l’accompagnatore
è di € 2.600,00 per Assicurato.
2.2 Prestazioni di alta specializzazione
 Chemioterapia
 Radioterapia e radiochirurgia a
scopo non fisioterapico
 Elettroencefalografia
 Risonanza Magnetica Nucleare
anche con liquido di
contrasto(*)
 Angio RMN anche con liquido di
contrasto (*)
 Scintigrafia (*)
 Ecocardiografia color Doppler
(anche transesofagea) (*)
 Ecografia vascolare color
Doppler dei vasi epiaortici
(*)
 Ecografia della tiroide anche
color Doppler (*)
 Ecografia dell’apparato
locomotore arti superiori ed
inferiori anche color Doppler
(*)
 Ecografia addome superiore
ed inferiore anche color
Doppler(*)
Piano sanitario A
23
 Tomografia Assiale
Computerizzata senza e con
mezzo di contrasto(*)
 Tomografia emissione positroni
PET (*)
 Mineralometria ossea
computerizzata (*)
 Ricerche genetiche per
malformazioni, Amniocentesi,
Prelievo dei villi cariali e Analisi
del cariotipo
 Elettrocardiogramma normale
(*)
 Elettrocardiogramma da sforzo
(*)
 Elettrocardiogramma Holter (*)
 Ecografia prostatica transrettale
(*)
 Ecografia transvaginale (*)
 Ecografia scrotale (*)
 Adroterapia
 Ultrasonografia Ossea
quantitativa
 TC Multislice coronarica
 Angiografia di qualsiasi tipo
 Laserterapia non a scopo
fisioterapico (in quanto già
prevista nella garanzia
“Terapia Fisica,
 Esame urodinamico
completo
 Elettromiografia
Nell’ambito della diagnostica per
immagini sono comprese anche
le indagini interventistiche
(agoaspirato, agobiopsia, biopsia,
pap test e relativi esami
citodiagnostici ).
(*) compresa la visita specialistica relativa purché l’esame di diagnostica,
anche per immagini, e la visita siano effettuati, anche non contestualmente,
esclusivamente presso strutture convenzionate con UniSalute ed effettuate
da medici convenzionati.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute ed effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, con l’applicazione di un minimo non
indennizzabile di € 30,00 per ogni accertamento diagnostico o ciclo di
terapia, che dovrà essere versato dall’Iscritto alla struttura
convenzionata all’atto della fruizione della prestazione. L’Iscritto
dovrà presentare alla struttura la prescrizione del proprio medico
curante contenente la patologia presunta o accertata.
Piano sanitario A
24
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le spese sostenute vengono rimborsate nella misura dell’80% con il
minimo non indennizzabile di € 80,00 per ogni per ogni accertamento
diagnostico o ciclo di terapia. Per ottenere il rimborso da parte di
UniSalute, è necessario che l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della
richiesta del medico curante contenente la patologia presunta o
accertata.
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico
dell’Iscritto. Per ottenere il rimborso è necessario che l’Iscritto alleghi
alla fattura la copia della richiesta del medico curante contenente la
patologia presunta o accertata.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 6.700,00 per Assicurato.
2.3 Malattie oncologiche
Il Piano sanitario liquida le spese in caso di neoplasia maligna a
carico di un qualunque organo, ivi comprese il mesotelioma o altre
neoplasie maligne derivanti dall’attività professionale, per:
 intervento chirurgico e spese correlate;
 visite specialistiche;
 accertamenti diagnostici;
 trattamenti fisioterapici e riabilitativi;
 trattamenti psicoterapici, supporto psicologico su prescrizione
del medico specialista oncologo o psichiatra;
 farmaci;
 protesi;
 altre prestazioni di natura medica necessarie per la cura della
patologia e delle sequele tutte nonché le prestazioni di medicina
palliativa e terapia del dolore purché praticate dal medico.
Piano sanitario A
25
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute e prestazioni effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie. Per le prestazioni extra-ricovero, l’Iscritto dovrà
presentare alla struttura la prescrizione del proprio medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le spese sostenute vengono rimborsate con le seguenti modalità:
 in caso di ricovero in istituto di cura (compreso il day-hospital e
l’intervento chirurgico ambulatoriale) nella misura del 65% con il
minimo non indennizzabile di € 1.500,00 per ricovero;
 in caso di prestazioni extra ricovero nella misura del 75% con il
minimo non indennizzabile di € 90,00 per prestazione/ciclo di
terapia;
Per le prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è necessaria la
presentazione della copia conforme della cartella clinica. Per le
prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è necessario che
l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico
dell’Iscritto. Per le prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è
necessaria la presentazione della copia conforme della cartella
clinica. Per le prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è
necessario che l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del
medico curante contenente la patologia presunta o accertata.
Spese per accompagnatore
Qualora, in caso di ricovero dell’Assicurato, sulla base di
dichiarazione rilasciata dal medico curante, si rendesse necessaria la
presenza di un accompagnatore nell’Istituto di cura (o in struttura
Piano sanitario A
26
alberghiera in assenza di disponibilità ospedaliera) la garanzia lo
prevede nel limite di € 50,00 al giorno.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 21.000,00 per Assicurato.
Il sottomassimale annuo a disposizione per l’accompagnatore è di
€ 2.600,00 per Assicurato.
2.4 Malattie cardiovascolari
In caso di malattia cardiaca comportante:
 ischemia del miocardio in tutte le sue varianti anatomocliniche e
fisiopatologiche;
 termoablazione o crioablazione transcatetere a cuore aperto o
per via percutanea
 by-pass aorto-coronarico
 angioplastica coronarica percutanea senza o con apposizione di
stent anche medicati
 tromboendoarterectomia carotidea/ trattamento chirurgico
delle stenosi carotidee con tromboendoarterectomia carotidea o
per via percutanea con stent anche medicato
 chirurgia cardiaca valvolare a cuore aperto o per via
percutaneachirurgia vascolare dell’aorta toracica, aorta
addominale ed arterie iliache a cielo aperto o per via percutanea,
anche con apposizione di stent medicati o endoprotesi vascolari
 impianto di pacemaker cardiaci (PMK e CRT)
 cardiovertitore-defibrillatori impiantabili
Il Piano sanitario liquida le spese sostenute per:
 intervento chirurgico e spese correlate;
 visite specialistiche;
 accertamenti diagnostici;
 trattamenti fisioterapici e riabilitativi;
 farmaci;
 protesi;
Piano sanitario A
27
 altre prestazioni di natura medica necessarie per la cura della
patologia cardiovascolare.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute e prestazioni effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie. Per le prestazioni extra-ricovero, l’Iscritto dovrà
presentare alla struttura la prescrizione del proprio medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le spese sostenute vengono rimborsate con le seguenti modalità:
 in caso di ricovero in istituto di cura (compreso il day-hospital)
nella misura del 65% con il minimo non indennizzabile di
€ 1.500,00 per ricovero;
 in caso di prestazioni extra ricovero nella misura del 75% con il
minimo non indennizzabile di € 90,00 per prestazione/ciclo di
terapia;
Per le prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è necessaria la
presentazione della copia conforme della cartella clinica. Per le
prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è necessario che
l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico
dell’Iscritto. Per le prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è
necessaria la presentazione della copia conforme della cartella
clinica. Per le prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è
necessario che l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del
medico curante contenente la patologia presunta o accertata.
Piano sanitario A
28
Spese per accompagnatore
Qualora, in caso di ricovero dell’Assicurato, sulla base di
dichiarazione rilasciata dal medico curante, si rendesse necessaria la
presenza di un accompagnatore nell’Istituto di cura (o in struttura
alberghiera in assenza di disponibilità ospedaliera) la garanzia lo
prevede nel limite di € 50,00 al giorno.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 21.000,00 per Assicurato.
Il sottomassimale annuo a disposizione per l’accompagnatore è di
€ 2.600,00 per Assicurato.
2.5 Prevenzione
Il Piano sanitario provvede al pagamento delle prestazioni sotto
elencate effettuate una volta l’anno, per tipologia di prestazione, in
strutture sanitarie convenzionate con UniSalute indicate dalla
Centrale Operativa previa prenotazione. Le prestazioni previste,
nate per monitorare l’eventuale esistenza di stati patologici,
ancorché non ancora conclamati, si prevede siano particolarmente
opportune per soggetti che abbiano sviluppato casi di familiarità.
In caso di mancanza di strutture convenzionate con UniSalute in
prossimità della dimora dell’Assicurato (intendendo per prossimità
una distanza minore di 50 km), la garanzia prevede il rimborso
integrale dei ticket sanitari per le prestazioni previste dalla presente
garanzia.
 endoscopia respiratoria:
– rinoscopia;
– faringoscopia;
– laringoscopia;
– tracheoscopia;
– broncoscopia;
 endoscopia dell’apparato urinario;
Piano sanitario A
29
 endoscopia digestiva:
– esofagogastroduodenoscopia (esami endoscopici
dell’apparato digerente);
– rettosigmoidocolonscopia (esami endoscopici dell’apparato
digerente);
 haemoccult (ricerca sangue occulto nelle feci);
 esame citologico delle urine;
 TC spirale e HRCT – tomografia computerizzata ad alta risoluzione
(per l’esecuzione di questo esame é necessaria la prescrizione
medica) .
Per le donne:
 esame mammografico per le Assicurate che abbiano compiuto il
35° anno di età (per l’esecuzione di questo esame è necessaria la
prescrizione medica);
 ecografia mammaria (compresa la visita specialistica associata).
Per gli uomini:
 esame di laboratorio P.S.A., per gli Assicurati che abbiano
compiuto il 50° anno di età.
Nell’ambito della diagnostica per immagini ed endoscopica sono
comprese anche le indagini interventistiche (agoaspirato, agobiopsia,
esami citodiagnostici con biopsia, escissioni di formazioni sessili o
peduncolate, trattamenti curativi TC o Eco guidati).
2.6 Chirurgia refrattiva corneale con laser ad eccimeri o
laser in genere per il recupero della acutezza visiva
La presente garanzia è operante limitatamente al Personale
operativo del Corpo Nazionale dei Corpo Nazionale dei Vigili del
Fuoco, ivi compreso il Corpo Provinciale dei Corpo Nazionale dei
Vigili del Fuoco di Trento.
Il Piano sanitario liquida le spese sostenute a seguito di intervento di
chirurgia refrattiva corneale con laser ad eccimeri o laser in genere
per il recupero della funzionalità visiva, allo scopo del mantenimento
Piano sanitario A
30
dei requisiti di acuità visiva previsti per l’idoneità al servizio di istituto
certificata da medico specialista oculista dipendente di struttura
sanitaria pubblica, nonché le spese sostenute correlate all’intervento
comprensive degli accertamenti strumentali necessari.
Per il restante personale:
Viene garantita la liquidazione delle spese sostenute a seguito di
intervento di chirurgia refrattiva corneale con laser ad eccimeri o
laser in genere per il recupero della acutezza visiva qualora non sia
possibile ottenere una sufficiente acuità visiva con l’uso di adatte
lenti (occhiali, lenti corneali) da certificarsi a cura di specialista
oculista dipendente di struttura sanitaria pubblica che dovrà
evidenziare la motivazione dell’eventuale intolleranza all’uso delle
lenti da vista (occhiali, lenti corneali) oppure l’impossibilità di
correzione del difetto visivo con l’uso di adatte lenti da vista (occhiali,
lenti corneali).
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute e prestazioni effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le spese sostenute vengono rimborsate con l’applicazione di una
franchigia di € 600,00 per evento. Per ottenere il rimborso è
necessaria la presentazione della copia della documentazione medica
sopra indicata.
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico
dell’Iscritto. Per ottenere il rimborso è necessaria la presentazione
della copia della documentazione medica sopra indicata.
Piano sanitario A
31
Spese per accompagnatore
Qualora, in caso di ricovero dell’Assicurato, sulla base di
dichiarazione rilasciata dal medico curante, si rendesse necessaria la
presenza di un accompagnatore nell’Istituto di cura (o in struttura
alberghiera in assenza di disponibilità ospedaliera) la garanzia lo
prevede nel limite di € 50,00 al giorno.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 900,00 per occhio.
Il massimale annuo a disposizione per l’accompagnatore è di
€ 2.600,00 per Assicurato.
2.7 Garanzie Aggiuntive
La garanzia comprende le seguenti garanzie aggiuntive operanti per
eventi avvenuti durante lo svolgimento dell’attività lavorativa
relativa ai compiti istituzionali.
Si precisa che il personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, ivi
compreso il Corpo Provinciale dei Vigili del Fuoco di Trento, in regime
di distacco sindacale di cui agli accordi collettivi in materia,
nell’espletamento delle proprie attività sindacali, è considerato in
servizio a tutti gli effetti.
2.7.1 Terapia fisica e riabilitazione
La garanzia è operante per gli infortuni subiti durante l’attività
lavorativa relativa ai compiti istituzionali del Corpo Nazionale dei
Vigili del Fuoco, ivi compreso il Corpo Provinciale dei Vigili del Fuoco
di Trento, compreso il rischio in itinere.
Tali infortuni devono essere documentati da certificato di Pronto
Soccorso o da certificazione medica equipollente di medico
specialista attinente all’evento, o dal medico del comando di
appartenenza purché specialista in medicina dello sport, ortopedia,
fisiatria o traumatologia.
Piano sanitario A
32
La garanzia è operante per le prestazioni di terapia fisica e
riabilitazione necessarie, così come specificatamente indicate da
certificazione medica, fino a 18 mesi dall’infortunio.
 La presente garanzia è operante esclusivamente in caso di
utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con UniSalute ed
effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie.
In caso di infortuni avvenuti al di fuori dell’attività lavorativa che
abbiano determinato fratture ossee, documentati da certificato di
Pronto Soccorso o da certificazione medica equipollente di medico
specialista attinente all’evento, vengono riconosciute le prestazioni
fisioterapiche rieducative necessarie, così come specificatamente
indicate da certificazione medica, eseguite nei 120 giorni successivi
alla data dell’infortunio.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 2.500,00 per Assicurato.
2.7.2 Grandi Ustioni a seguito di infortunio
La garanzia è operante in caso di incidenti avvenuti durante
l’attività lavorativa relativa ai compiti istituzionali del Corpo
Nazionale dei Vigili del Fuoco ivi compreso il Corpo Provinciale dei
Vigili del Fuoco di Trento, compreso il rischio in itinere, dai quali
derivino ustioni di secondo o di terzo grado che interessino almeno il
9% della superficie corporea, ad eccezione delle ustioni di terzo grado
che interessino il volto, le mani e gli arti superiori, qualunque sia
l’entità della superficie corporea interessata.
La garanzia è operante per le seguenti prestazioni:
 interventi chirurgici di plastica ricostruttiva;
 spese mediche preparatorie all’intervento e quelle successive;
Piano sanitario A
33
 farmaci;
 protesi, ausili e presidi sanitari;
 visite specialistiche;
 altre prestazioni mediche necessarie per la cura e il recupero
funzionale della parte lesa compresi i trattamenti fisioterapici,
riabilitativi, psicoterapici e fango balneo terapici (escluse in ogni
caso le spese di natura alberghiera) o anche esclusivamente per
la riparazione estetica.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute e prestazioni effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie. Per le prestazioni extra-ricovero, l’Iscritto dovrà
presentare alla struttura la prescrizione del proprio medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le spese sostenute vengono rimborsate integralmente. Per le
prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è necessaria la
presentazione della copia conforme della cartella clinica. Per le
prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è necessario che
l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico
dell’Iscritto. Per le prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è
necessaria la presentazione della copia conforme della cartella
clinica. Per le prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è
necessario che l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del
medico curante contenente la patologia presunta o accertata.
Piano sanitario A
34
Spese per accompagnatore
Qualora, in caso di ricovero dell’Assicurato, sulla base di
dichiarazione rilasciata dal medico curante, si rendesse necessaria la
presenza di un accompagnatore nell’Istituto di cura (o in struttura
alberghiera in assenza di disponibilità ospedaliera) la garanzia lo
prevede nel limite di € 50,00 al giorno.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 17.920,00 per Assicurato.
Il sottomassimale annuo a disposizione per l’accompagnatore è di
€ 2.600,00 per Assicurato.
2.7.3 Avvelenamenti, intossicazioni, shock e traumi anche
psichici a seguito di infortunio
La garanzia è operante nel caso di infortuni avvenuti durante
l’attività lavorativa relativa ai compiti istituzionali del Corpo
Nazionale dei Vigili del Fuoco, ivi compreso il Corpo Provinciale dei
Vigili del Fuoco di Trento, compreso il rischio in itinere, dai quali
derivino avvelenamenti, intossicazioni da fumi, gas e vapori, shock e
traumi anche psichici, certificati da un Pronto Soccorso.
La garanzia è operante per le seguenti prestazioni:
 intervento chirurgico e spese correlate;
 visite specialistiche;
 accertamenti diagnostici;
 trattamenti fisioterapici e riabilitativi;
 trattamenti psicoterapici, supporto psicologico su prescrizione
del medico specialista psichiatra;
 farmaci;
 protesi, ausili, presidi sanitari;
 altre prestazioni di natura medica necessarie per la cura dei
disturbi o per limitare gli effetti dell’infortunio o della
susseguente eventuale patologia.
Piano sanitario A
35
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute e prestazioni effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie. Per le prestazioni extra-ricovero, l’Iscritto dovrà
presentare alla struttura la prescrizione del proprio medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le spese sostenute vengono rimborsate con l’applicazione di uno
scoperto del 20%. Per le prestazioni di ricovero, per ottenere il
rimborso è necessaria la presentazione della copia conforme della
cartella clinica. Per le prestazioni extra-ricovero, per ottenere il
rimborso è necessario che l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della
richiesta del medico curante contenente la patologia presunta o
accertata.
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico
dell’Iscritto. Per le prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è
necessaria la presentazione della copia conforme della cartella
clinica. Per le prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è
necessario che l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del
medico curante contenente la patologia presunta o accertata.
Spese per accompagnatore
Qualora, in caso di ricovero dell’Assicurato, sulla base di
dichiarazione rilasciata dal medico curante, si rendesse necessaria la
presenza di un accompagnatore nell’Istituto di cura (o in struttura
alberghiera in assenza di disponibilità ospedaliera) la garanzia lo
prevede nel limite di € 50,00 al giorno.
Piano sanitario A
36
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 19.000,00 per Assicurato.
Relativamente ai traumi psichici è previsto un sottomassimale
di € 500,00.
Il sottomassimale annuo a disposizione per l’accompagnatore è di
€ 2.600,00 per Assicurato.
2.7.4 Perdita dell’udito e/o della vista anche monolaterale a
seguito di infortunio
La garanzia è operante nel caso di infortuni avvenuti durante
l’attività lavorativa relativa ai compiti istituzionali del Corpo
Nazionale dei Vigili del Fuoco, ivi compreso il Corpo Provinciale dei
Vigili del Fuoco di Trento, compreso il rischio in itinere, che causino la
perdita dell’udito anche parziale(*) e/o della vista anche
monolaterale, certificata da un Pronto Soccorso.
(*) La perdita dell’udito dovrà essere corrispondente ai livelli stabiliti dal D.M.
(Interno) del 05/02/02 che determinano l’inidoneità al servizio di Istituto (Per
perdita uditiva si intende: la sordità monolaterale, le ipoacusie bilaterali con
perdita di funzionalità uditiva in dB maggiore di 65 calcolata sulla media delle
cinque frequenze fondamentali (500 1000 2000 3000 4000 Hz).
I parametri sopra indicati sono applicati anche al personale SATI.
La garanzia è operante per le seguenti prestazioni:
 intervento chirurgico e spese correlate;
 visite specialistiche;
 accertamenti diagnostici;
 trattamenti fisioterapici e riabilitativi;
 farmaci;
 protesi, ausili, presidi sanitari;
 altre prestazioni di natura medica necessarie per la cura dei
disturbi o per limitare gli effetti dell’infortunio o della
susseguente eventuale patologia.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute e prestazioni effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
Piano sanitario A
37
strutture stesse da UniSalute, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie. Per le prestazioni extra-ricovero, l’Iscritto dovrà
presentare alla struttura la prescrizione del proprio medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le spese sostenute vengono rimborsate integralmente. Per le
prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è necessaria la
presentazione della copia conforme della cartella clinica. Per le
prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è necessario che
l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico
dell’Iscritto. Per le prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è
necessaria la presentazione della copia conforme della cartella
clinica. Per le prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è
necessario che l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del
medico curante contenente la patologia presunta o accertata.
Spese per accompagnatore
Qualora, in caso di ricovero dell’Assicurato, sulla base di
dichiarazione rilasciata dal medico curante, si rendesse necessaria la
presenza di un accompagnatore nell’Istituto di cura (o in struttura
alberghiera in assenza di disponibilità ospedaliera) la garanzia lo
prevede nel limite di € 50,00 al giorno.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 20.000,00 per Assicurato.
Il sottomassimale annuo a disposizione per l’accompagnatore è di
€ 2.600,00 per Assicurato.
Piano sanitario A
38
2.7.5 Rischio nucleare
La garanzia è operante nel caso di infortuni avvenuti durante
l’attività lavorativa relativa ai compiti istituzionali del Corpo
Nazionale dei Vigili del Fuoco, ivi compreso il Corpo Provinciale dei
Vigili del Fuoco di Trento, compreso il rischio in itinere, qualora
l’Assicurato venga a contatto, per cause accidentali, con sostanze
radioattive e necessiti di cure inerenti.
La garanzia è operante per le seguenti prestazioni:
 visite specialistiche;
 accertamenti diagnostici;
 trattamenti fisioterapici e riabilitativi;
 farmaci;
 ausili, presidi sanitari;
 altre prestazioni di natura medica necessarie per la cura dei
disturbi o per limitare gli effetti dell’infortunio e della eventuale
patologia correlata.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute e prestazioni effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie. Per le prestazioni extra-ricovero, l’Iscritto dovrà
presentare alla struttura la prescrizione del proprio medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le spese sostenute vengono rimborsate integralmente. Per le
prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è necessaria la
presentazione della copia conforme della cartella clinica. Per le
prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è necessario che
l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
Piano sanitario A
39
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico
dell’Iscritto. Per le prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è
necessaria la presentazione della copia conforme della cartella
clinica. Per le prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è
necessario che l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del
medico curante contenente la patologia presunta o accertata.
Spese per accompagnatore
Qualora, in caso di ricovero dell’Assicurato, sulla base di
dichiarazione rilasciata dal medico curante, si rendesse necessaria la
presenza di un accompagnatore nell’Istituto di cura (o in struttura
alberghiera in assenza di disponibilità ospedaliera) la garanzia lo
prevede nel limite di € 50,00 al giorno.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 17.920,00 per Assicurato.
Il sottomassimale annuo a disposizione per l’accompagnatore è di
€ 2.600,00 per Assicurato.
2.7.6 Terapia iperbarica
Nel caso in cui l’operatore subacqueo in servizio venga colpito, per
cause accidentali, da malattia da decompressione, che comporti un
immediato ricovero e/o trattamento ambulatoriale compreso il
regime di day hospital, la Società liquiderà le spese correlate per cure
e/o terapie iperbariche sostenute durante il ricovero e le cure e/o
terapie iperbariche di mantenimento.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute e prestazioni effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie. Per le prestazioni extra-ricovero, l’Iscritto dovrà
presentare alla struttura la prescrizione del proprio medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
Piano sanitario A
40
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le spese sostenute vengono rimborsate integralmente. Per le
prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è necessaria la
presentazione della copia conforme della cartella clinica. Per le
prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è necessario che
l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico
dell’Iscritto. Per le prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è
necessaria la presentazione della copia conforme della cartella
clinica. Per le prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è
necessario che l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del
medico curante contenente la patologia presunta o accertata.
Spese per accompagnatore
Qualora, in caso di ricovero dell’Assicurato, sulla base di
dichiarazione rilasciata dal medico curante, si rendesse necessaria la
presenza di un accompagnatore nell’Istituto di cura (o in struttura
alberghiera in assenza di disponibilità ospedaliera) la garanzia lo
prevede nel limite di € 50,00 al giorno.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 12.750,00 per Assicurato.
Il sottomassimale annuo a disposizione per l’accompagnatore è di
€ 2.600,00 per Assicurato.
2.7.7 Traumi dentari a seguito di infortunio
La garanzia è operante nel caso di infortuni avvenuti durante
l’attività lavorativa relativa ai compiti istituzionali del Corpo
Nazionale dei Vigili del Fuoco, ivi compreso il Corpo Provinciale dei
Vigili del Fuoco di Trento, compreso il rischio in itinere, certificati da
un Pronto Soccorso, che comportino la necessità di cure dentarie
Piano sanitario A
41
ricostruttive comprese le applicazioni protesiche di singoli o multipli
elementi dentari.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute e prestazioni effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le spese sostenute vengono rimborsate integralmente. Per ottenere
il rimborso è necessaria la presentazione della copia del certificato di
Pronto Soccorso.
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico
dell’Iscritto. Per ottenere il rimborso è necessaria la presentazione
della copia del certificato di Pronto Soccorso.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 10.000,00 per Assicurato.
2.8 Trasporto
Nel caso di ricovero dovuto a “Grande intervento chirurgico”,
“Malattia oncologica”, “Malattia cardiovascolare”, “Grandi ustioni”,
“Avvelenamenti, intossicazioni, shock e traumi anche psichici”,
“Perdita dell’udito e/o della vista anche monolaterale”, “Rischio
nucleare”, “Terapia iperbarica”, la Società rimborsa le spese di
trasporto dell’Assicurato all’Istituto di cura in ambulanza, con unità di
terapia intensiva mobile, con aereo di linea, aereo sanitario
(limitatamente ai paesi europei e del bacino del mediterraneo),
elisoccorso, treno, vagone letto di trasferimento da un Istituto di cura
ad un altro e di rientro alla propria abitazione.
Piano sanitario A
42
Nell’ambito del massimale indicato rientrano in garanzia le spese di
viaggio documentate (treno o aereo di linea) sostenute da un
eventuale accompagnatore.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 3.500,00 per ricovero, elevato a € 25.000,00 in caso di utilizzo
di aereo sanitario.
2.9 Servizi di consulenza
In Italia
I seguenti servizi di consulenza vengono forniti dalla Centrale
Operativa telefonando al numero verde 800-009617 dal lunedì al
venerdì dalle 8.30 alle 19.30.
Dall’estero
Occorre comporre il prefisso internazionale dell’Italia + 051.6389046.
a) Informazioni sanitarie telefoniche
La Centrale Operativa attua un servizio di informazione sanitaria in
merito a:
 strutture sanitarie pubbliche e private: ubicazione e specializzazioni;
 indicazioni sugli aspetti amministrativi dell’attività sanitaria
(informazioni burocratiche, esenzione ticket, assistenza diretta e
indiretta in Italia e all’estero ecc.);
 centri medici specializzati per particolari patologie in Italia e
all’estero;
 farmaci: composizione, indicazioni e controindicazioni.
b) Prenotazione di prestazioni sanitarie
La Centrale Operativa fornisce un servizio di prenotazione delle
prestazioni sanitarie garantite dal Piano nella forma di assistenza
diretta nelle strutture sanitarie convenzionate con UniSalute.
Piano sanitario A
43
c) Pareri medici
Qualora in conseguenza di infortunio o di malattia l’Iscritto necessiti
di una consulenza telefonica da parte di un medico, la Centrale
Operativa fornirà tramite i propri medici le informazioni e i consigli
richiesti.
d) Rientro dal ricovero di primo soccorso
Nel caso in cui in conseguenza di infortunio o di malattia l’Assicurato
necessiti di trasporto in autoambulanza, successivamente al ricovero
di primo soccorso, la Centrale Operativa invierà direttamente
un’autoambulanza tenendo a proprio carico la spesa relativa nel
limite di un importo pari a quello necessario per compiere un
percorso complessivo di 300 km per evento.
3. CASI DI NON OPERATIVITÀ DEL PIANO
Il Piano sanitario non comprende tutti gli eventi riconducibili al tipo di
garanzia prevista, non tutte le spese sostenute per le prestazioni
sanitarie garantite sono coperte dal Piano stesso.
Il Piano sanitario non è operante per:
1. la cura delle malattie mentali e dei disturbi psichici in genere, ivi
compresi i comportamenti nevrotici (salvo quanto previsto al
punto “Avvelenamenti, intossicazioni, shock e traumi anche
psichici a seguito di infortunio”);
2. la cura di intossicazioni conseguenti ad abuso di alcolici o ad uso
non terapeutico di psicofarmaci o stupefacenti;
3. il rimborso delle spese relative ad infortuni derivanti da sports
aerei, dalla partecipazione a corse, gare motoristiche ed alle
relative prove di allenamento (salvo che si tratti di gare di
regolarità pura) purché non preventivamente autorizzate
dall’Amministrazione;
4. gli infortuni sofferti in conseguenza di azioni delittuose compiute
dolosamente dall’assicurato, intendendosi invece compresi quelli
sofferti in conseguenza di imprudenza e negligenza anche grave
dell’assicurato stesso.
Piano sanitario A
44
5. le applicazioni di carattere estetico (salvo gli interventi di
chirurgia plastica ricostruttiva resi necessari da infortunio, e
salvo quanto previsto al punto “Malattie oncologiche” e
“Malattie cardiovascolari”);
6. Le cure dentarie e delle parodontopatie, nonché le visite e gli
esami diagnostici di natura odontoiatrica, e le protesi dentarie
(salvo quanto previsto all’articolo “Traumi dentari a seguito di
infortunio” e salvo in caso di infortunio comprovato da referto di
Pronto Soccorso pubblico nei limiti di quanto previsto ai punti
“Indennità giornaliera per ricovero in istituto di cura con
intervento chirurgico” e “Indennità giornaliera per ricovero in
istituto di cura senza intervento chirurgico”);
7. le spese per l’acquisto, la manutenzione e la riparazione di
apparecchi protesici (salvo quanto previsto ai punti
“Avvelenamenti, intossicazioni, shock e traumi, anche psichici, a
seguito di infortunio”, “Grandi Ustioni a seguito di infortunio”,
“Perdita dell’udito e/o della vista anche monolaterale a seguito
di infortunio”, “Malattie cardiovascolari”, “Malattie
oncologiche”) di ortodonzia o terapeutici;
8. le conseguenze dirette o indirette di trasmutazione del nucleo
dell’atomo, come pure di radiazioni provocate dall’accelerazione
artificiale di particelle atomiche e di esposizione a radiazioni
ionizzanti (salvo quanto previsto dall’articolo “Rischio nucleare”);
9. le conseguenze di guerre, insurrezioni, movimenti tellurici salvo
che si tratti di interventi legati all’attività di servizio.
La Centrale Operativa è in ogni caso a disposizione degli Iscritti
per chiarire eventuali dubbi che dovessero presentarsi in merito
a situazioni di non immediata definibilità.
4. ALCUNI CHIARIMENTI IMPORTANTI
4.1 Persone non assicurabili
Non sono assicurabili le persone affette da alcoolismo,
tossicodipendenza, infezione da H.I.V. e dalle seguenti infermità
Piano sanitario A
45
mentali: sindromi organiche cerebrali, schizofrenia, forme maniacodepressive
o stati paranoidi.
In ogni caso l’assicurazione cessa con il loro manifestarsi, con obbligo
della Società di restituire la parte di premio pagato e non goduto, al
netto degli oneri fiscali.
4.2 Validità territoriale
Il Piano sanitario è valido in tutto il mondo. Se ti trovi all’estero e hai
bisogno di un ricovero, devi contattare il più presto possibile la
Centrale Operativa per avere l’autorizzazione ad effettuare la
prestazione (se prevista dal Piano sanitario) e farti indicare la
struttura sanitaria convenzionata a te più vicina.
Potrai così usufruire di un servizio garantito e scelto per te da
UniSalute che ti assisterà nell’affrontare una situazione di necessità in
un Paese straniero.
Se dovessi recarti in una struttura sanitaria non convenzionata, abbi
cura di conservare tutta la documentazione relativa alla prestazione
di cui hai usufruito e all’eventuale importo pagato per chiederne il
rimborso, se previsto dal Piano sanitario.
4.3 Limiti di età
Il Piano sanitario può essere stipulato o rinnovato fino al
raggiungimento del 75° anno di età del titolare, cessando
automaticamente alla prima scadenza annuale del Piano stesso al
compimento del 76° anno di età da parte del titolare; in tal caso per
tutti i componenti del nucleo familiare del titolare il Piano sanitario
cessa nel medesimo momento in cui termina per il titolare.
Qualora, invece, un componente del nucleo familiare raggiunga il 75°
anno di età, il Piano sanitario cesserà alla prima scadenza annua
limitatamente a questo Iscritto.
4.4 Gestione dei documenti di spesa
Prestazioni in strutture sanitarie convenzionate con UniSalute
La documentazione di spesa per prestazioni sanitarie autorizzate da
Piano sanitario A
46
UniSalute effettuate in strutture sanitarie convenzionate viene
consegnata direttamente dalla struttura all’Iscritto.
Prestazioni in strutture sanitarie non convenzionate con UniSalute
La documentazione di spesa ricevuta in copia, viene conservata e
allegata alle richieste di rimborso come previsto per legge. Qualora
UniSalute dovesse richiedere all’Iscritto la produzione degli originali
verrà restituita, con cadenza mensile, la sola documentazione
eventualmente ricevuta in originale.
4.5 Quali riepiloghi vengono inviati nel corso dell’anno?
Ritenendo di soddisfare in questo modo le esigenze di trasparenza e
di aggiornamento degli Iscritti sullo stato delle loro richieste di
rimborso, UniSalute provvede ad inviare nel corso dell’anno i
seguenti rendiconti:
 riepilogo mensile delle richieste di rimborso in attesa di
documentazione liquidate e non liquidate nel corso del mese
passato;
 riepilogo annuale di tutta la documentazione di spesa presentata
nel corso dell’anno con l’indicazione dell’importo richiesto,
dell’importo liquidato e dell’eventuale quota di spesa rimasta a
carico dell’Iscritto.
5. ELENCO GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI
NEUROCHIRURGIA
 Interventi di neurochirurgia per via craniotomica o transorale
 Interventi di cranioplastica
 Intervento sulla ipofisi per via transfenoidale
 Asportazione tumori dell’orbita
 Asportazione di processi espansivi del rachide (intra e/o
extramidollare)
 Interventi per ernia del disco e/o per mielopatie di altra natura
a livello cervicale per via anteriore o posteriore
 Interventi per ernia del disco dorsale e/o per mielopatie di
Piano sanitario A
47
altra natura per via posteriore, laterale o transtoracica
 Interventi sul plesso brachiale
OCULISTICA
 Interventi per neoplasie del globo oculare
 Interventi di enucleazione del globo oculare
 Trapianto corneale a tutto spessore
 Intervento per distacco di retina
OTORINOLARINGOIATRIA
 Asportazione di tumori maligni del cavo orale
 Asportazione di tumori parafaringei, dell’ugola (intervento di
ugulotomia) e delle corde vocali (intervento di cordectomia)
 Interventi demolitivi della laringe (intervento di laringectomia
totale o parziale)
 Asportazione di tumori maligni del seno etmoidale, frontale,
sfenoidale e mascellare
 Ricostruzione della catena ossiculare
 Intervento per neurinoma dell’ottavo nervo cranico
 Asportazione di tumori glomici timpano-giugulari
CHIRURGIA DEL COLLO
 Tiroidectomia totale con svuotamento laterocervicale mono o
bilaterale
 Intervento per gozzo retrosternale con mediastinotomia
CHIRURGIA DELL’APPARATO RESPIRATORIO
 Interventi per tumori tracheali, bronchiali, polmonari o
pleurici
 Interventi per fistole bronchiali
 Interventi per echinococcosi polmonare
 Pneumectomia totale o parziale
 Interventi per cisti o tumori del mediastino
CHIRURGIA CARDIOVASCOLARE
Piano sanitario A
48
 Interventi sul cuore per via toracotomica
 Interventi sui grandi vasi toracici per via toracotomica
 Interventi sull’aorta addominale per via laparotomica
 Endarterectomia della a. carotide e della a. vertebrale
 Decompressione della a. vertebrale nel forame trasversario
 Interventi per aneurismi: resezione e trapianto con protesi
 Asportazione di tumore glomico carotideo
CHIRURGIA DELL’APPARATO DIGERENTE
 Interventi di resezione (totale o parziale) dell’esofago
 Interventi con esofagoplastica
 Interventi per mega-esofago
 Resezione gastrica totale
 Resezione gastro-digiunale
 Intervento per fistola gastro-digiunocolica
 Colectomie totali, emicolectomie e resezioni rettocoliche
per via laparotomica (con o senza colostomia)
 Interventi di amputazione del retto-ano
 Interventi per megacolon per via anteriore o
addomino-perineale
 Exeresi di tumori dello spazio retroperitoneale
 Drenaggio di ascesso epatico
 Interventi per echinococcosi epatica
 Resezioni epatiche
 Reinterventi per ricostruzione delle vie biliari
 Interventi chirurgici per ipertensione portale
 Interventi per pancreatine acuta o cronica per via
laparotomica
 Interventi per cisti, pseudocisti o fistole pancreatiche per via
laparotomica
 Interventi per neoplasie pancreatiche
UROLOGIA
Piano sanitario A
49
 Nefroureterectomia radicale
 Surrenalectomia
 Interventi di cistectomia totale
 Interventi ricostruttivi vescicali con o senza
ureterosigmoidostomia
 Cistoprostatovescicolectomia
 Interventi di prostatectomia radicale per via perineale,
retropubica o trans-sacrale
 Interventi di orchiectomia con linfoadenectomia per neoplasia
testicolare
GINECOLOGIA
 Isterectomia radicale per via addominale o vaginale con
linfoadenectomia
 Vulvectomia radicale allargata con linfoadenectomia inguinale
e/o pelvica
 Intervento radicale per tumori vaginali con linfoadenectomia
ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA
 Interventi per costola cervicale
 Interventi di stabilizzazione vertebrale
 Interventi di resezione di corpi vertebrali
 Trattamento delle dismetrie e/o delle deviazioni degli arti
inferiori con impianti esterni
 Interventi demolitivi per asportazione di tumori ossei
 Interventi di protesizzazioni di spalla, gomito, anca o ginocchio
TRAPIANTI DI ORGANO
 Trapianto ed espianto di tutti gli organi o parte di essi incluso il
midollo osseo
Piano sanitario B
50
PIANO SANITARIO B
Piano sanitario B
51
1. LE PERSONE PER CUI ÈOPERANTE LA COPERTURA
L’assicurazione è prestata, con versamento del relativo premio a
carico dell’Assicurato, a favore del:
 Nucleo familiare del personale del Corpo Nazionale dei Vigili del
Fuoco, compreso il Corpo Provinciale dei Vigili del Fuoco di
Trento;
 Personale dipendente dell’Amministrazione Civile dell’Interno
presso il Dipartimento del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile e proprio nucleo
familiare;
 Personale in quiescenza del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco,
compreso il Corpo Provinciale dei Vigili del Fuoco di Trento, e
dell’Amministrazione Civile dell’Interno presso il Dipartimento
del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e
della Difesa Civile e proprio nucleo familiare.
Per nucleo familiare si intende il coniuge o convivente more uxorio e i
figli risultanti da stato di famiglia o fiscalmente a carico.
L’inserimento del nucleo familiare come sopra indicato, comporta
obbligatoriamente l’inserimento di tutti i familiari.
La validità della copertura assicurativa per ogni assicurato è
subordinata a:
 appartenenza al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, compreso
il Corpo Provinciale dei Vigili del Fuoco di Trento, del capo nucleo
del nucleo familiare aderente;
 pensionamento dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco,
compreso il Corpo Provinciale dei Vigili del Fuoco di Trento, o
dall’Amministrazione Civile dell’Interno presso il Dipartimento
del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e
della Difesa Civile del caponucleo aderente per sé ed il proprio
nucleo familiare;
 appartenenza all’Amministrazione Civile dell’Interno presso il
Dipartimento del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco del
Piano sanitario B
52
Soccorso Pubblico e della Difesa Civile del caponucleo aderente
per sé ed il proprio nucleo familiare.
In caso di cessazione delle condizioni sopra indicate, le garanzie del
presente contratto cesseranno con effetto dalla prima scadenza
annuale successiva.
2. LE PRESTAZIONI DEL PIANO SANITARIO
Il Piano sanitario è operante in caso di malattia insorta durante
l’operatività del contratto e di infortunio avvenuto durante
l’operatività del contratto per le seguenti garanzie:
 indennità giornaliera per ricovero in istituto di cura;
 prestazioni di alta specializzazione;
 malattie oncologiche;
 malattie cardiovascolari;
 prevenzione;
 chirurgia refrattiva corneale con laser ad eccimeri o laser in
genere per il recupero della acutezza visiva;
 garanzie aggiuntive (garanzie operanti per il solo personale in
quiescenza);
 trasporto;
 servizi di consulenza.
2.1 Indennità giornaliera per ricovero in istituto di cura
Nel caso l’Assicurato venga dimesso nella stessa giornata, e il giorno
successivo venga ricoverato nuovamente, i due eventi verranno
considerati come un solo ricovero.
Nel solo caso di dimissione in giornata pre-festiva, il ricovero
successivo dovrà avvenire entro il primo giorno feriale successivo.
In caso di ricovero che comporti il rimborso di prestazioni nell’ambito
delle garanzie “Malattie Oncologiche”, “Malattie cardiovascolari”,
“Grandi Ustioni”, “Avvelenamenti, intossicazioni, shock e traumi
anche psichici”, “Perdita dell’udito e/o della vista anche
Piano sanitario B
53
monolaterale”, “Rischio nucleare”, “Terapia iperbarica”, “Terapia
fisica e riabilitazione”, l’indennità verrà erogata in aggiunta al
predetto rimborso.
Per ricovero si intende la degenza in Istituto di cura comportante
pernottamento: questo è il motivo per il quale, al momento del
calcolo dell’indennità, si provvede a corrispondere l’importo di cui
alle singole garanzie per ogni notte trascorsa all’interno dell’Istituto
di cura.
L’indennità verrà erogata indipendentemente che il ricovero avvenga
in una struttura pubblica o privata
In caso di eventuale adesione al Piano sanitario C, l’Assicurato avrà
comunque diritto ad un solo rimborso per uno stesso evento: potrà
quindi scegliere tra l’indennità giornaliera di cui al presente Piano
sanitario A, oppure il rimborso delle spese di cui Piano sanitario C.
2.1.1 Indennità giornaliera per ricovero in istituto di cura con
intervento chirurgico
L’Assicurato, in caso di ricovero in istituto di cura per intervento
chirurgico (è compreso il parto cesareo, l’aborto terapeutico e
l’aborto spontaneo), avrà diritto a un’indennità di:
 € 60,00 per ogni giorno di ricovero, a partire dalla 6° notte di
ricovero e per un periodo non superiore a 60 giorni per sinistro;
 in caso di ricovero a seguito di “Grande intervento chirurgico”,
intendendo per tali quelli elencati al successivo punto 9,
l’Assicurato avrà diritto a un’indennità di € 70,00 per ogni giorno
di ricovero, a partire dalla 1° notte di ricovero e per un periodo
non superiore a 60 giorni per sinistro;
 in caso di day-hospital chirurgico/day surgery e intervento
chirurgico ambulatoriale, L’Assicurato avrà diritto a un’indennità
di € 40,00 per ogni giorno di ricovero/intervento chirurgico
ambulatoriale, per un periodo non superiore a 60 giorni per
sinistro.
Piano sanitario B
54
Spese di pre e post ricovero
È previsto il rimborso integrale delle spese sostenute per:
 visite specialistiche e accertamenti diagnostici effettuati nei 45
giorni precedenti il ricovero e ad esso collegate;
 visite specialistiche, medicazioni, ausili e presidi, accertamenti
diagnostici, trattamenti fisioterapici e riabilitativi comprese le
cure fango balneo massoterapiche e idropiniche ( escluse in ogni
caso le spese di natura alberghiera), la medicina palliativa e
terapia del dolore purché praticate dal medico, effettuati nei 45
giorni successivi alla dimissione dall’Istituto di cura e ad esso
collegate.
Il massimale annuo a disposizione per le spese di pre e post ricovero
è di € 3.750,00 per Assicurato.
Spese per accompagnatore
Qualora, sulla base di dichiarazione medica rilasciata dal medico
curante, si rendesse necessaria la presenza di un accompagnatore
nell’Istituto di cura (o in struttura alberghiera in assenza di
disponibilità ospedaliera) la garanzia lo prevede nel limite di € 50,00
al giorno.
Il massimale annuo a disposizione per l’accompagnatore
è di € 2.600,00 per Assicurato.
2.1.2 Indennità giornaliera per ricovero in istituto di cura
senza intervento chirurgico
L’Assicurato, in caso di ricovero in istituto di cura senza intervento
chirurgico, anche in regime di day-hospital, avrà diritto a
un’indennità di € 20,00 per ogni giorno di ricovero, a partire dalla 3°
notte di ricovero e per un periodo non superiore a 60 giorni per
sinistro.
La giornata di entrata e di uscita sono considerate una sola giornata,
qualunque sia l’ora del ricovero e della dimissione.
Limitatamente al personale in quiescenza, si intendono compresi i
Piano sanitario B
55
ricoveri per trattamenti chemioterapici ormonali, immunoterapeutici,
citostatici, antiblastici, cobaltoterapici e radioterapici per malattie
oncologiche dipendenti da cause di servizio.
Spese per accompagnatore
Qualora, sulla base di dichiarazione medica rilasciata dal medico
curante, si rendesse necessaria la presenza di un accompagnatore
nell’Istituto di cura (o in struttura alberghiera in assenza di
disponibilità ospedaliera) la garanzia lo prevede nel limite di € 50,00
al giorno.
Il massimale annuo a disposizione per l’accompagnatore
è di € 2.600,00 per Assicurato.
2.2 Prestazioni di alta specializzazione
 Chemioterapia
 Radioterapia e radiochirurgia a
scopo non fisioterapico
 Elettroencefalografia
 Risonanza Magnetica Nucleare
anche con liquido di
contrasto(*)
 Angio RMN anche con liquido di
contrasto (*)
 Scintigrafia (*)
 Ecocardiografia color Doppler
(anche transesofagea) (*)
 Tomografia Assiale
Computerizzata senza e con
mezzo di contrasto(*)
 Tomografia emissione positroni
PET (*)
 Mineralometria ossea
computerizzata (*)
 Ecografia vascolare color
Doppler dei vasi epiaortici
(*)
 Ecografia della tiroide anche
color Doppler (*)
 Ecografia dell’apparato
locomotore arti superiori ed
inferiori anche color Doppler
(*)
 Ecografia addome superiore
ed inferiore anche color
Doppler(*)
 Adroterapia
 Ultrasonografia Ossea
quantitativa
 TC Multislice coronarica
 Angiografia di qualsiasi tipo
 Laserterapia non a scopo
fisioterapico (in quanto già
prevista nella garanzia
“Terapia Fisica,
Piano sanitario B
56
 Ricerche genetiche per
malformazioni, Amniocentesi,
Prelievo dei villi cariali e Analisi
del cariotipo
 Elettrocardiogramma normale
(*)
 Elettrocardiogramma da sforzo
(*)
 Elettrocardiogramma Holter (*)
 Ecografia prostatica transrettale
(*)
 Ecografia transvaginale (*)
 Ecografia scrotale (*)
 Esame urodinamico
completo
 Elettromiografia
Nell’ambito della diagnostica per
immagini sono comprese anche
le indagini interventistiche
(agoaspirato, agobiopsia, biopsia,
pap test e relativi esami
citodiagnostici).
(*) compresa la visita specialistica relativa purché l’esame di diagnostica,
anche per immagini, e la visita siano effettuati, anche non contestualmente,
esclusivamente presso strutture convenzionate con UniSalute ed effettuate
da medici convenzionati.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute ed effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, con l’applicazione di un minimo non
indennizzabile di € 30,00 per ogni accertamento diagnostico o ciclo di
terapia, che dovrà essere versato dall’Iscritto alla struttura
convenzionata all’atto della fruizione della prestazione. L’Iscritto
dovrà presentare alla struttura la prescrizione del proprio medico
curante contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le spese sostenute vengono rimborsate nella misura dell’80% con il
minimo non indennizzabile di € 80,00 per ogni per ogni accertamento
diagnostico o ciclo di terapia. Per ottenere il rimborso da parte di
UniSalute, è necessario che l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della
richiesta del medico curante contenente la patologia presunta o
accertata.
Piano sanitario B
57
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico
dell’Iscritto. Per ottenere il rimborso è necessario che l’Iscritto alleghi
alla fattura la copia della richiesta del medico curante contenente la
patologia presunta o accertata.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 6.700,00 per Assicurato.
2.3 Malattie oncologiche
Il Piano sanitario liquida le spese in caso di neoplasia maligna a
carico di un qualunque organo, ivi comprese il mesotelioma o altre
neoplasie maligne derivanti dall’attività professionale, per:
 intervento chirurgico e spese correlate;
 visite specialistiche;
 accertamenti diagnostici;
 trattamenti fisioterapici e riabilitativi;
 trattamenti psicoterapici, supporto psicologico su prescrizione
del medico specialista oncologo o psichiatra;
 farmaci;
 protesi;
 altre prestazioni di natura medica necessarie per la cura della
patologia e delle sequele tutte nonché le prestazioni di medicina
palliativa e terapia del dolore purché praticate dal medico.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute e prestazioni effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie. Per le prestazioni extra-ricovero, l’Iscritto dovrà
presentare alla struttura la prescrizione del proprio medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le spese sostenute vengono rimborsate con le seguenti modalità:
Piano sanitario B
58
 in caso di ricovero in istituto di cura (compreso il day-hospital e
l’intervento chirurgico ambulatoriale) nella misura del 65% con il
minimo non indennizzabile di € 1.500,00 per ricovero;
 in caso di prestazioni extra ricovero nella misura del 75% con il
minimo non indennizzabile di € 90,00 per prestazione/ciclo di
terapia;
Per le prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è necessaria la
presentazione della copia conforme della cartella clinica. Per le
prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è necessario che
l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico
dell’Iscritto. Per le prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è
necessaria la presentazione della copia conforme della cartella
clinica. Per le prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è
necessario che l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del
medico curante contenente la patologia presunta o accertata.
Spese per accompagnatore
Qualora, in caso di ricovero dell’Assicurato, sulla base di
dichiarazione rilasciata dal medico curante, si rendesse necessaria la
presenza di un accompagnatore nell’Istituto di cura (o in struttura
alberghiera in assenza di disponibilità ospedaliera) la garanzia lo
prevede nel limite di € 50,00 al giorno.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 21.000,00 per Assicurato.
Il sottomassimale annuo a disposizione per l’accompagnatore è di
€ 2.600,00 per Assicurato.
2.4 Malattie cardiovascolari
In caso di malattia cardiaca comportante:
Piano sanitario B
59
 ischemia del miocardio in tutte le sue varianti anatomocliniche e
fisiopatologiche;
 termoablazione o crioablazione transcatetere a cuore aperto o
per via percutanea
 by-pass aorto-coronarico
 angioplastica coronarica percutanea senza o con apposizione di
stent anche medicati
 tromboendoarterectomia carotidea/ trattamento chirurgico
delle stenosi carotidee con tromboendoarterectomia carotidea o
per via percutanea con stent anche medicato
 chirurgia cardiaca valvolare a cuore aperto o per via
percutaneachirurgia vascolare dell’aorta toracica, aorta
addominale ed arterie iliache a cielo aperto o per via percutanea,
anche con apposizione di stent medicati o endoprotesi vascolari
 impianto di pacemaker cardiaci (PMK e CRT)
 cardiovertitore-defibrillatori impiantabili
il Piano sanitario prevede le per spese sostenute per:
 intervento chirurgico e spese correlate;
 visite specialistiche;
 accertamenti diagnostici;
 trattamenti fisioterapici e riabilitativi;
 farmaci;
 protesi;
 altre prestazioni di natura medica necessarie per la cura della
patologia cardiovascolare.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute e prestazioni effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie. Per le prestazioni extra-ricovero, l’Iscritto dovrà
presentare alla struttura la prescrizione del proprio medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
Piano sanitario B
60
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le spese sostenute vengono rimborsate con le seguenti modalità:
 in caso di ricovero in istituto di cura (compreso il day-hospital)
nella misura del 65% con il minimo non indennizzabile di
€ 1.500,00 per ricovero;
 in caso di prestazioni extra ricovero nella misura del 75% con il
minimo non indennizzabile di € 90,00 per prestazione/ciclo di
terapia;
Per le prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è necessaria la
presentazione della copia conforme della cartella clinica. Per le
prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è necessario che
l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico
dell’Iscritto. Per le prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è
necessaria la presentazione della copia conforme della cartella
clinica. Per le prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è
necessario che l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del
medico curante contenente la patologia presunta o accertata.
Spese per accompagnatore
Qualora, in caso di ricovero dell’Assicurato, sulla base di
dichiarazione rilasciata dal medico curante, si rendesse necessaria la
presenza di un accompagnatore nell’Istituto di cura (o in struttura
alberghiera in assenza di disponibilità ospedaliera) la garanzia lo
prevede nel limite di € 50,00 al giorno.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 21.000,00 per Assicurato.
Il sottomassimale annuo a disposizione per l’accompagnatore è di
€ 2.600,00 per Assicurato.
Piano sanitario B
61
2.5 Prevenzione
Il Piano sanitario provvede al pagamento delle prestazioni sotto
elencate effettuate una volta l’anno, per tipologia di prestazione, in
strutture sanitarie convenzionate con UniSalute indicate dalla
Centrale Operativa previa prenotazione. Le prestazioni previste,
nate per monitorare l’eventuale esistenza di stati patologici,
ancorché non ancora conclamati, si prevede siano particolarmente
opportune per soggetti che abbiano sviluppato casi di familiarità.
In caso di mancanza di strutture convenzionate con UniSalute in
prossimità della dimora dell’Assicurato (intendendo per prossimità
una distanza minore di 50 km), la garanzia prevede il rimborso
integrale dei ticket sanitari per le prestazioni previste dalla presente
garanzia.
 endoscopia respiratoria:
– rinoscopia;
– faringoscopia;
– laringoscopia;
– tracheoscopia;
– broncoscopia;
 endoscopia dell’apparato urinario;
 endoscopia digestiva:
– esofagogastroduodenoscopia (esami endoscopici
dell’apparato digerente);
– rettosigmoidocolonscopia (esami endoscopici dell’apparato
digerente);
 haemoccult (ricerca sangue occulto nelle feci);
 esame citologico delle urine;
 TC spirale e HRCT – tomografia computerizzata ad alta risoluzione
(per l’esecuzione di questo esame p necessaria la prescrizione
medica) .
Per le donne:
 esame mammografico per le Assicurate che abbiano compiuto il
35° anno di età (per l’esecuzione di questo esame è necessaria la
prescrizione medica);
Piano sanitario B
62
 ecografia mammaria (compresa la visita specialistica associata).
Per gli uomini:
 esame di laboratorio P.S.A., per gli Assicurati che abbiano
compiuto il 50° anno di età.
Nell’ambito della diagnostica per immagini ed endoscopica sono
comprese anche le indagini interventistiche (agoaspirato, agobiopsia,
esami citodiagnostici con biopsia, escissioni di formazioni sessili o
peduncolate, trattamenti curativi TC o Eco guidati).
2.6 Chirurgia refrattiva corneale con laser ad eccimeri o
laser in genere per il recupero della acutezza visiva
Il Piano sanitario prevede il rimborso delle spese sostenute a seguito
di intervento di chirurgia refrattiva corneale con laser ad eccimeri o
laser in genere, per il recupero della acutezza visiva qualora non sia
possibile ottenere una sufficiente acuità visiva con l’uso di adatte
lenti (occhiali, lenti corneali) da certificarsi a cura di specialista
oculista dipendente di struttura sanitaria pubblica che dovrà
evidenziare la motivazione dell’eventuale intolleranza all’uso delle
lenti da vista (occhiali, lenti corneali), oppure l’impossibilità di
correzione del difetto visivo con l’uso di adatte lenti da vista (occhiali,
lenti corneali).
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute e prestazioni effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le spese sostenute vengono rimborsate con l’applicazione di una
franchigia di € 600,00 per evento. Per ottenere il rimborso è
necessaria la presentazione della copia della documentazione medica
sopra indicata.
Piano sanitario B
63
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico
dell’Iscritto. Per ottenere il rimborso è necessaria la presentazione
della copia della documentazione medica sopra indicata.
Spese per accompagnatore
Qualora, in caso di ricovero dell’Assicurato, sulla base di
dichiarazione rilasciata dal medico curante, si rendesse necessaria la
presenza di un accompagnatore nell’Istituto di cura (o in struttura
alberghiera in assenza di disponibilità ospedaliera) la garanzia lo
prevede nel limite di € 50,00 al giorno.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 900,00 per occhio.
Il massimale annuo a disposizione per l’accompagnatore è di
€ 2.600,00 per Assicurato.
2.7 Garanzie Aggiuntive (garanzie operanti per il solo
personale in quiescenza)
La garanzia comprende le seguenti garanzie aggiuntive operanti per
eventi avvenuti durante lo svolgimento dell’attività lavorativa
relativa ai compiti istituzionali.
Il Piano sanitario prevede il rimborso delle spese mediche a seguito
di infortuni subiti nella precedente attività lavorativa, ne consegue
che tali prestazioni verranno rimborsate solo per i pensionati
divenuti tali a partire dall’inizio della seconda annualità assicurativa
e relativamente agli infortuni avvenuti nel corso della prima
annualità.
2.7.1 Terapia fisica e riabilitazione
La garanzia è operante per gli infortuni subiti durante la precedente
attività lavorativa relativa ai compiti istituzionali del Corpo
Nazionale dei Vigili del Fuoco, ivi compreso il Corpo Provinciale dei
Vigili del Fuoco di Trento, compreso il rischio in itinere.
Piano sanitario B
64
Tali infortuni devono essere documentati da certificato di Pronto
Soccorso o da certificazione medica equipollente di medico
specialista attinente all’evento, o dal medico del comando di
appartenenza purché specialista in medicina dello sport, ortopedia,
fisiatria o traumatologia.
La garanzia è operante per le prestazioni di terapia fisica e
riabilitazione necessarie, così come specificatamente indicate da
certificazione medica, fino a 18 mesi dall’infortunio.
 La presente garanzia è operante esclusivamente in caso di
utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con UniSalute ed
effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 2.500,00 per Assicurato.
2.7.2 Grandi Ustioni a seguito di infortunio
La garanzia è operante in caso di incidenti avvenuti durante la
precedente attività relativa ai compiti istituzionali del Corpo
Nazionale dei Vigili del Fuoco ivi compreso il Corpo Provinciale dei
Vigili del Fuoco di Trento, compreso il rischio in itinere, dai quali
derivino ustioni di secondo o di terzo grado che interessino almeno il
9% della superficie corporea, ad eccezione delle ustioni di terzo grado
che interessino il volto, le mani e gli arti superiori, qualunque sia
l’entità della superficie corporea interessata.
La garanzia è operante per le seguenti prestazioni:
 interventi chirurgici di plastica ricostruttiva;
 spese mediche preparatorie all’intervento e quelle successive;
 farmaci;
 protesi, ausili e presidi sanitari;
Piano sanitario B
65
 visite specialistiche;
 altre prestazioni mediche necessarie per la cura e il recupero
funzionale della parte lesa compresi i trattamenti fisioterapici,
riabilitativi, psicoterapici e fango balneo terapici (escluse in ogni
caso le spese di natura alberghiera) o anche esclusivamente per
la riparazione estetica.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute e prestazioni effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie. Per le prestazioni extra-ricovero, l’Iscritto dovrà
presentare alla struttura la prescrizione del proprio medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le spese sostenute vengono rimborsate integralmente. Per le
prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è necessaria la
presentazione della copia conforme della cartella clinica. Per le
prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è necessario che
l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico
dell’Iscritto. Per le prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è
necessaria la presentazione della copia conforme della cartella
clinica. Per le prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è
necessario che l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del
medico curante contenente la patologia presunta o accertata.
Piano sanitario B
66
Spese per accompagnatore
Qualora, in caso di ricovero dell’Assicurato, sulla base di
dichiarazione rilasciata dal medico curante, si rendesse necessaria la
presenza di un accompagnatore nell’Istituto di cura (o in struttura
alberghiera in assenza di disponibilità ospedaliera) la garanzia lo
prevede nel limite di € 50,00 al giorno.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 17.920,00 per Assicurato.
Il sottomassimale annuo a disposizione per l’accompagnatore è di
€ 2.600,00 per Assicurato.
2.7.3 Avvelenamenti, intossicazioni, shock e traumi anche
psichici a seguito di infortunio
La garanzia è operante nel caso di infortuni avvenuti durante la
precedente attività lavorativa relativa ai compiti istituzionali del
Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, ivi compreso il Corpo Provinciale
dei Vigili del Fuoco di Trento, compreso il rischio in itinere, dai quali
derivino avvelenamenti, intossicazioni da fumi, gas e vapori, shock e
traumi anche psichici, certificati da un Pronto Soccorso.
La garanzia è operante per le seguenti prestazioni:
 intervento chirurgico e spese correlate;
 visite specialistiche;
 accertamenti diagnostici;
 trattamenti fisioterapici e riabilitativi;
 trattamenti psicoterapici, supporto psicologico su prescrizione
del medico specialista psichiatra;
 farmaci;
 protesi, ausili, presidi sanitari;
 altre prestazioni di natura medica necessarie per la cura dei
disturbi o per limitare gli effetti dell’infortunio o della
susseguente eventuale patologia.
Piano sanitario B
67
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute e prestazioni effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie. Per le prestazioni extra-ricovero, l’Iscritto dovrà
presentare alla struttura la prescrizione del proprio medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le spese sostenute vengono rimborsate nella misura dell’80%. Per le
prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è necessaria la
presentazione della copia conforme della cartella clinica. Per le
prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è necessario che
l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico
dell’Iscritto. Per le prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è
necessaria la presentazione della copia conforme della cartella
clinica. Per le prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è
necessario che l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del
medico curante contenente la patologia presunta o accertata.
Spese per accompagnatore
Qualora, in caso di ricovero dell’Assicurato, sulla base di
dichiarazione rilasciata dal medico curante, si rendesse necessaria la
presenza di un accompagnatore nell’Istituto di cura (o in struttura
alberghiera in assenza di disponibilità ospedaliera) la garanzia lo
prevede nel limite di € 50,00 al giorno.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 19.000,00 per Assicurato.
Relativamente ai traumi psichici è previsto un sottomassimale
di € 500,00.
Il sottomassimale annuo a disposizione per l’accompagnatore è di
€ 2.600,00 per Assicurato.
Piano sanitario B
68
2.7.4 Perdita dell’udito e/o della vista anche monolaterale a
seguito di infortunio
La garanzia è operante nel caso di infortuni avvenuti durante la
precedente lavorativa relativa ai compiti istituzionali del Corpo
Nazionale dei Vigili del Fuoco, ivi compreso il Corpo Provinciale dei
Vigili del Fuoco di Trento, compreso il rischio in itinere, che causino la
perdita dell’udito anche parziale(*) e/o della vista anche
monolaterale, certificata da un Pronto Soccorso.
(*) La perdita dell’udito dovrà essere corrispondente ai livelli stabiliti dal D.M.
(Interno) del 05/02/02 che determinano l’inidoneità al servizio di Istituto (Per
perdita uditiva si intende: la sordità monolaterale, le ipoacusie bilaterali con
perdita di funzionalità uditiva in dB maggiore di 65 calcolata sulla media delle
cinque frequenze fondamentali (500 1000 2000 3000 4000 Hz).
I parametri sopra indicati sono applicati anche al personale SATI.
La garanzia è operante per le seguenti prestazioni:
 intervento chirurgico e spese correlate;
 visite specialistiche;
 accertamenti diagnostici;
 trattamenti fisioterapici e riabilitativi;
 farmaci;
 protesi, ausili, presidi sanitari;
 altre prestazioni di natura medica necessarie per la cura dei
disturbi o per limitare gli effetti dell’infortunio o della
susseguente eventuale patologia.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute e prestazioni effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie. Per le prestazioni extra-ricovero, l’Iscritto dovrà
presentare alla struttura la prescrizione del proprio medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
Piano sanitario B
69
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le spese sostenute vengono rimborsate integralmente. Per le
prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è necessaria la
presentazione della copia conforme della cartella clinica. Per le
prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è necessario che
l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico
dell’Iscritto. Per le prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è
necessaria la presentazione della copia conforme della cartella
clinica. Per le prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è
necessario che l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del
medico curante contenente la patologia presunta o accertata.
Spese per accompagnatore
Qualora, in caso di ricovero dell’Assicurato, sulla base di
dichiarazione rilasciata dal medico curante, si rendesse necessaria la
presenza di un accompagnatore nell’Istituto di cura (o in struttura
alberghiera in assenza di disponibilità ospedaliera) la garanzia lo
prevede nel limite di € 50,00 al giorno.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 20.000,00 per Assicurato.
Il sottomassimale annuo a disposizione per l’accompagnatore è di
€ 2.600,00 per Assicurato.
2.7.5 Rischio nucleare
La garanzia è operante nel caso di infortuni avvenuti durante la
precedente lavorativa relativa ai compiti istituzionali del Corpo
Nazionale dei Vigili del Fuoco, ivi compreso il Corpo Provinciale dei
Vigili del Fuoco di Trento, compreso il rischio in itinere, qualora
l’Assicurato venga a contatto, per cause accidentali, con sostanze
radioattive e necessiti di cure inerenti.
Piano sanitario B
70
La garanzia è operante per le seguenti prestazioni:
 visite specialistiche;
 accertamenti diagnostici;
 trattamenti fisioterapici e riabilitativi;
 farmaci;
 ausili, presidi sanitari;
 altre prestazioni di natura medica necessarie per la cura dei
disturbi o per limitare gli effetti dell’infortunio e della eventuale
patologia correlata.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute e prestazioni effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie. Per le prestazioni extra-ricovero, l’Iscritto dovrà
presentare alla struttura la prescrizione del proprio medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le spese sostenute vengono rimborsate integralmente. Per le
prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è necessaria la
presentazione della copia conforme della cartella clinica. Per le
prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è necessario che
l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del medico curante
contenente la patologia presunta o accertata.
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico
dell’Iscritto. Per le prestazioni di ricovero, per ottenere il rimborso è
necessaria la presentazione della copia conforme della cartella
clinica. Per le prestazioni extra-ricovero, per ottenere il rimborso è
necessario che l’Iscritto alleghi alla fattura la copia della richiesta del
medico curante contenente la patologia presunta o accertata.
Piano sanitario B
71
Spese per accompagnatore
Qualora, in caso di ricovero dell’Assicurato, sulla base di
dichiarazione rilasciata dal medico curante, si rendesse necessaria la
presenza di un accompagnatore nell’Istituto di cura (o in struttura
alberghiera in assenza di disponibilità ospedaliera) la garanzia lo
prevede nel limite di € 50,00 al giorno.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 17.920,00 per Assicurato.
Il sottomassimale annuo a disposizione per l’accompagnatore è di
€ 2.600,00 per Assicurato.
2.7.6 Terapia iperbarica
Nel caso in cui l’operatore subacqueo durante la precedente attività
lavorativa sia stato colpito, per cause accidentali, da malattia da
decompressione la Società liquiderà le spese correlate per terapie
iperbariche di mantenimento.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute e prestazioni effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le spese sostenute vengono rimborsate integralmente.
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico
dell’Iscritto.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 12.750,00 per Assicurato.
Piano sanitario B
72
2.7.7 Traumi dentari a seguito di infortunio
La garanzia è operante nel caso di infortuni avvenuti durante la
precedente attività lavorativa relativa ai compiti istituzionali del
Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, ivi compreso il Corpo Provinciale
dei Vigili del Fuoco di Trento, compreso il rischio in itinere, certificati
da un Pronto Soccorso, che comportino la necessità di cure dentarie
ricostruttive comprese le applicazioni protesiche di singoli o multipli
elementi dentari.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute e prestazioni effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente alle
strutture stesse da UniSalute, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le spese sostenute vengono rimborsate integralmente. Per ottenere
il rimborso è necessaria la presentazione della copia del certificato di
Pronto Soccorso.
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico
dell’Iscritto. Per ottenere il rimborso è necessaria la presentazione
della copia del certificato di Pronto Soccorso.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 10.000,00 per Assicurato.
2.8 Trasporto
Nel caso di ricovero dovuto a “Grande intervento chirurgico”,
“Malattia oncologica”, “Malattia cardiovascolare”, “Grandi ustioni”,
“Avvelenamenti, intossicazioni, shock e traumi anche psichici”,
“Perdita dell’udito e/o della vista anche monolaterale”, “Rischio
nucleare”, “Terapia iperbarica”, la Società rimborsa le spese di
Piano sanitario B
73
trasporto dell’Assicurato all’Istituto di cura in ambulanza, con unità di
terapia intensiva mobile, con aereo di linea, aereo sanitario
(limitatamente ai paesi europei e del bacino del mediterraneo),
elisoccorso, treno, vagone letto di trasferimento da un Istituto di cura
ad un altro e di rientro alla propria abitazione.
Nell’ambito del massimale indicato rientrano in garanzia le spese di
viaggio documentate (treno o aereo di linea) sostenute da un
eventuale accompagnatore.
Il massimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 3.500,00 per ricovero, elevato a € 25.000,00 in caso di utilizzo
di aereo sanitario.
2.9 Servizi di consulenza
In Italia
I seguenti servizi di consulenza vengono forniti dalla Centrale
Operativa telefonando al numero verde 800-009617 dal lunedì al
venerdì dalle 8.30 alle 19.30.
Dall’estero
Occorre comporre il prefisso internazionale dell’Italia + 051.6389046.
a) Informazioni sanitarie telefoniche
La Centrale Operativa attua un servizio di informazione sanitaria in
merito a:
 strutture sanitarie pubbliche e private: ubicazione e specializzazioni;
 indicazioni sugli aspetti amministrativi dell’attività sanitaria
(informazioni burocratiche, esenzione ticket, assistenza diretta e
indiretta in Italia e all’estero ecc.);
 centri medici specializzati per particolari patologie in Italia e
all’estero;
 farmaci: composizione, indicazioni e controindicazioni.
Piano sanitario B
74
b) Prenotazione di prestazioni sanitarie
La Centrale Operativa fornisce un servizio di prenotazione delle
prestazioni sanitarie garantite dal Piano nella forma di assistenza
diretta nelle strutture sanitarie convenzionate con UniSalute.
c) Pareri medici
Qualora in conseguenza di infortunio o di malattia l’Iscritto necessiti
di una consulenza telefonica da parte di un medico, la Centrale
Operativa fornirà tramite i propri medici le informazioni e i consigli
richiesti.
d) Rientro dal ricovero di primo soccorso
Nel caso in cui in conseguenza di infortunio o di malattia l’Assicurato
necessiti di trasporto in autoambulanza, successivamente al ricovero
di primo soccorso, la Centrale Operativa invierà direttamente
un’autoambulanza tenendo a proprio carico la spesa relativa nel
limite di un importo pari a quello necessario per compiere un
percorso complessivo di 300 km per evento.
3. CASI DI NON OPERATIVITÀ DEL PIANO
Il Piano sanitario non comprende tutti gli eventi riconducibili al tipo di
garanzia prevista, non tutte le spese sostenute per le prestazioni
sanitarie garantite sono coperte dal Piano stesso.
Il Piano sanitario non è operante per:
1. la cura delle malattie mentali e dei disturbi psichici in genere, ivi
compresi i comportamenti nevrotici (salvo quanto previsto al
punto “Avvelenamenti, intossicazioni, shock e traumi anche
psichici a seguito di infortunio”);
2. la cura di intossicazioni conseguenti ad abuso di alcolici o ad uso
non terapeutico di psicofarmaci o stupefacenti;
3. il rimborso delle spese relative ad infortuni derivanti da sports
aerei, dalla partecipazione a corse, gare motoristiche ed alle
relative prove di allenamento (salvo che si tratti di gare di
regolarità pura) purché non preventivamente autorizzate
dall’Amministrazione;
Piano sanitario B
75
4. gli infortuni sofferti in conseguenza di azioni delittuose compiute
dolosamente dall’assicurato, intendendosi invece compresi quelli
sofferti in conseguenza di imprudenza e negligenza anche grave
dell’assicurato stesso.
5. le applicazioni di carattere estetico (salvo gli interventi di
chirurgia plastica ricostruttiva resi necessari da infortunio, e
salvo quanto previsto al punto “Malattie oncologiche” e
“Malattie cardiovascolari”);
6. Le cure dentarie e delle parodontopatie, nonché le visite e gli
esami diagnostici di natura odontoiatrica, e le protesi dentarie
(salvo quanto previsto all’articolo “Traumi dentari a seguito di
infortunio” e salvo in caso di infortunio comprovato da referto di
Pronto Soccorso pubblico nei limiti di quanto previsto ai punti
“Indennità giornaliera per ricovero in istituto di cura con
intervento chirurgico” e “Indennità giornaliera per ricovero in
istituto di cura senza intervento chirurgico”);
7. le spese per l’acquisto, la manutenzione e la riparazione di
apparecchi protesici (salvo quanto previsto ai punti
“Avvelenamenti, intossicazioni, shock e traumi, anche psichici, a
seguito di infortunio”, “Grandi Ustioni a seguito di infortunio”,
“Perdita dell’udito e/o della vista anche monolaterale a seguito
di infortunio”, “Malattie cardiovascolari”, “Malattie
oncologiche”) di ortodonzia o terapeutici;
8. le conseguenze dirette o indirette di trasmutazione del nucleo
dell’atomo, come pure di radiazioni provocate dall’accelerazione
artificiale di particelle atomiche e di esposizione a radiazioni
ionizzanti (salvo quanto previsto dall’articolo “Rischio nucleare”);
9. le conseguenze di guerre, insurrezioni, movimenti tellurici salvo
che si tratti di interventi legati all’attività di servizio.
La Centrale Operativa è in ogni caso a disposizione degli Iscritti
per chiarire eventuali dubbi che dovessero presentarsi in merito
a situazioni di non immediata definibilità.
Piano sanitario B
76
4. ALCUNI CHIARIMENTI IMPORTANTI
4.1 Persone non assicurabili
Non sono assicurabili le persone affette da alcoolismo,
tossicodipendenza, infezione da H.I.V. e dalle seguenti infermità
mentali: sindromi organiche cerebrali, schizofrenia, forme maniacodepressive
o stati paranoidi.
In ogni caso l’assicurazione cessa con il loro manifestarsi, con obbligo
della Società di restituire la parte di premio pagato e non goduto, al
netto degli oneri fiscali.
4.2 Inclusioni/esclusioni
Le adesioni al presente Piano sanitario saranno possibili solo nella
prima annualità.
Le inclusione di nuovi Assicurati in corso di garanzia saranno possibili
solo nei seguenti casi:
 variazione dello stato di famiglia per matrimonio, nuova
convivenza e nuove nascite;
 neoassunti o trasferiti all’Amministrazione Civile dell’Interno
presso il Dipartimento dei Corpo Nazionale dei Vigile del Fuoco
del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile;
 nuovi pensionamenti del personale indicato al precedente punto
“Le persone per cui è operante la copertura”.
La scheda di adesione dovrà pervenire entro il 30 del mese successivo
a quello di variazione dello stato di famiglia o di assunzione o
trasferimento, pena la decadenza del diritto.
Contestualmente dovrà essere inviata la documentazione
comprovante il versamento del relativo premio.
Si specifica che il presente Piano sanitario sarà tacitamente rinnovato
per le successive annualità assicurative previste, tramite il
pagamento del relativo premio per ciascuna annualità.
Nel solo caso in cui l’Assicurato non intenda rinnovare la polizza,
dovrà darne opportuna comunicazione entro 60 giorni dalla
scadenza annuale tramite comunicazione da inviare al broker al
seguente indirizzo mail onarsm@aon.it, o al seguente indirizzo di
Piano sanitario B
77
posta AON S.p.A. via a. Ponti 8/10 – 20143 Milano, alla c.a. Ufficio
E.B. In questo caso, non sarà possibile riaderire per le successive
annualità.
Ai fini del pagamento del premio resta inteso che:
 se l’inclusione avviene nel primo semestre dell’anno assicurativo,
la stessa comporta la corresponsione dell’intero premio annuo;
 se l’inclusione avviene nel secondo semestre dell’anno
assicurativo verrà corrisposto il 50 % del premio annuo.
Eventuali esclusioni non comporteranno la restituzione del premio
relativo al periodo pagato e non goduto.
4.3 Validità territoriale
Il Piano sanitario è valido in tutto il mondo. Se ti trovi all’estero e hai
bisogno di un ricovero, devi contattare il più presto possibile la
Centrale Operativa per avere l’autorizzazione ad effettuare la
prestazione (se prevista dal Piano sanitario) e farti indicare la
struttura sanitaria convenzionata a te più vicina.
Potrai così usufruire di un servizio garantito e scelto per te da
UniSalute che ti assisterà nell’affrontare una situazione di necessità in
un Paese straniero.
Se dovessi recarti in una struttura sanitaria non convenzionata, abbi
cura di conservare tutta la documentazione relativa alla prestazione
di cui hai usufruito e all’eventuale importo pagato per chiederne il
rimborso, se previsto dal Piano sanitario.
4.4 Limiti di età
Il Piano sanitario può essere stipulato o rinnovato fino al
raggiungimento del 75° anno di età del titolare, cessando
automaticamente alla prima scadenza annuale del Piano stesso al
compimento del 76° anno di età da parte del titolare; in tal caso per
tutti i componenti del nucleo familiare del titolare il Piano sanitario
cessa nel medesimo momento in cui termina per il titolare.
Piano sanitario B
78
Qualora, invece, un componente del nucleo familiare raggiunga il 75°
anno di età, il Piano sanitario cesserà alla prima scadenza annua
limitatamente a questo Iscritto.
4.5 Gestione dei documenti di spesa
Prestazioni in strutture sanitarie convenzionate con UniSalute
La documentazione di spesa per prestazioni sanitarie autorizzate da
UniSalute effettuate in strutture sanitarie convenzionate viene
consegnata direttamente dalla struttura all’Iscritto.
Prestazioni in strutture sanitarie non convenzionate con UniSalute
La documentazione di spesa ricevuta in copia, viene conservata e
allegata alle richieste di rimborso come previsto per legge. Qualora
UniSalute dovesse richiedere all’Iscritto la produzione degli originali
verrà restituita, con cadenza mensile, la sola documentazione
eventualmente ricevuta in originale.
4.6 Quali riepiloghi vengono inviati nel corso dell’anno?
Ritenendo di soddisfare in questo modo le esigenze di trasparenza e
di aggiornamento degli Iscritti sullo stato delle loro richieste di
rimborso, UniSalute provvede ad inviare nel corso dell’anno i
seguenti rendiconti:
 riepilogo mensile delle richieste di rimborso in attesa di
documentazione liquidate e non liquidate nel corso del mese
passato;
 riepilogo annuale di tutta la documentazione di spesa presentata
nel corso dell’anno con l’indicazione dell’importo richiesto,
dell’importo liquidato e dell’eventuale quota di spesa rimasta a
carico dell’Iscritto.
5. PREMI
Il premio annuo per le prestazioni suindicate comprensivo di oneri
fiscali corrisponde a:
Piano sanitario B
79
a) Nucleo familiare del personale del Corpo Nazionale dei Vigili
del Fuoco, ivi compreso il Corpo Provinciale dei Vigili del Fuoco di
Trento.
Per nucleo familiare si intende il coniuge o convivente more uxorio e i
figli risultanti da stato di famiglia o fiscalmente a carico.
L’inserimento del nucleo familiare come sopra indicato, comporta
obbligatoriamente l’inserimento di tutti i familiari.
 solo coniuge/convivente more uxorio (in mancanza di figli come
sopra definiti) € 100,00
 coniuge/convivente more uxorio e figli: € 250,00
 solo un figlio (in mancanza di coniuge/convivente more uxorio):
€ 100,00
 due o più figli (in mancanza di coniuge/convivente more uxorio):
€ 250,00
b) Personale dipendente dell’Amministrazione Civile
dell’Interno presso il Dipartimento del Corpo Nazionale dei Vigili del
Fuoco del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile.
Per nucleo familiare si intende il coniuge o convivente more uxorio e i
figli risultanti da stato di famiglia o fiscalmente a carico.
L’inserimento del nucleo familiare come sopra indicato, comporta
obbligatoriamente l’inserimento di tutti i familiari.
 Dipendente: € 100,00
 solo coniuge/convivente more uxorio (in mancanza di figli come
sopra definiti) € 100,00
 coniuge/convivente more uxorio e figli: € 300,00
 solo un figlio (in mancanza di coniuge/convivente more uxorio):
€ 100,00
 due o più figli (in mancanza di coniuge/convivente more uxorio):
€ 300,00
I premi dovuti variano a seconda della composizione del
nucleo familiare del dipendente.
Piano sanitario B
80
Esempio:
 dipendente con nucleo composto dal solo coniuge/convivente
more uxorio 
premio dipendente € 100,00 +
premio coniuge/convivente more uxorio € 100,00 =
€ 200,00
 dipendente con nucleo composto da un solo figlio 
premio dipendente € 100,00 +
premio figlio € 100,00 =
€ 200,00
 dipendente con nucleo composto da due o più figli 
premio dipendente € 100,00 +
premio figli € 300,00 =
€ 400,00
 dipendente con nucleo composto da coniuge/
convivente more uxorio più figli 
premio dipendente € 100,00 +
premio familiari € 300,00 =
€ 400,00
c) Personale in quiescenza del Corpo Nazionale dei Vigili del
Fuoco, compreso il Corpo Provinciale dei Vigili del Fuoco di Trento, e
dell’Amministrazione Civile dell’Interno presso il Dipartimento del
Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della
Difesa Civile.
Per nucleo familiare si intende il coniuge o convivente more uxorio e i
figli risultanti da stato di famiglia o fiscalmente a carico.
L’inserimento del nucleo familiare come sopra indicato, comporta
obbligatoriamente l’inserimento di tutti i familiari.
 Ex Dipendente: € 250,00
Piano sanitario B
81
 solo coniuge/convivente more uxorio (in mancanza di figli come
sopra definiti) € 190,00
 coniuge/convivente more uxorio e figli: € 450,00
 solo un figlio (in mancanza di coniuge/convivente more uxorio):
€ 190,00
 due o più figli (in mancanza di coniuge/convivente more uxorio):
€ 450,00
I premi dovuti variano a seconda della composizione del
nucleo familiare del dipendente in quiescenza.
Vedi esempio di cui al precedente punto b)
I premi dovuti variano a seconda della composizione del
nucleo familiare del dipendente in quiescenza.
Esempio:
 ex dipendente con nucleo composto dal solo
coniuge/convivente more uxorio 
premio ex dipendente € 250,00 +
premio coniuge/convivente more uxorio € 190,00 =
€ 440,00
 ex dipendente con nucleo composto da un solo figlio 
premio ex dipendente € 250,00 +
premio figlio € 190,00 =
€ 440,00
 ex dipendente con nucleo composto da due o più figli 
premio ex dipendente € 250,00 +
premio figli € 450,00 =
€ 700,00
 ex dipendente con nucleo composto da coniuge/
convivente more uxorio più figli 
Piano sanitario B
82
premio ex dipendente € 250,00 +
premio familiari € 450,00 =
€ 700,00
6. ELENCO GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI
NEUROCHIRURGIA
 Interventi di neurochirurgia per via craniotomica o transorale
 Interventi di cranioplastica
 Intervento sulla ipofisi per via transfenoidale
 Asportazione tumori dell’orbita
 Asportazione di processi espansivi del rachide (intra e/o
extramidollare)
 Interventi per ernia del disco e/o per mielopatie di altra natura
a livello cervicale per via anteriore o posteriore
 Interventi per ernia del disco dorsale e/o per mielopatie di
altra natura per via posteriore, laterale o transtoracica
 Interventi sul plesso brachiale
OCULISTICA
 Interventi per neoplasie del globo oculare
 Interventi di enucleazione del globo oculare
 Trapianto corneale a tutto spessore
 Intervento per distacco di retina
OTORINOLARINGOIATRIA
 Asportazione di tumori maligni del cavo orale
 Asportazione di tumori parafaringei, dell’ugola (intervento di
ugulotomia) e delle corde vocali (intervento di cordectomia)
 Interventi demolitivi della laringe (intervento di laringectomia
totale o parziale)
 Asportazione di tumori maligni del seno etmoidale, frontale,
sfenoidale e mascellare
 Ricostruzione della catena ossiculare
 Intervento per neurinoma dell’ottavo nervo cranico
Piano sanitario B
83
 Asportazione di tumori glomici timpano-giugulari
CHIRURGIA DEL COLLO
 Tiroidectomia totale con svuotamento laterocervicale mono o
bilaterale
 Intervento per gozzo retrosternale con mediastinotomia
CHIRURGIA DELL’APPARATO RESPIRATORIO
 Interventi per tumori tracheali, bronchiali, polmonari o
pleurici
 Interventi per fistole bronchiali
 Interventi per echinococcosi polmonare
 Pneumectomia totale o parziale
 Interventi per cisti o tumori del mediastino
CHIRURGIA CARDIOVASCOLARE
 Interventi sul cuore per via toracotomica
 Interventi sui grandi vasi toracici per via toracotomica
 Interventi sull’aorta addominale per via laparotomica
 Endarterectomia della a. carotide e della a. vertebrale
 Decompressione della a. vertebrale nel forame trasversario
 Interventi per aneurismi: resezione e trapianto con protesi
 Asportazione di tumore glomico carotideo
CHIRURGIA DELL’APPARATO DIGERENTE
 Interventi di resezione (totale o parziale) dell’esofago
 Interventi con esofagoplastica
 Interventi per mega-esofago
 Resezione gastrica totale
 Resezione gastro-digiunale
 Intervento per fistola gastro-digiunocolica
 Colectomie totali, emicolectomie e resezioni rettocoliche
per via laparotomica (con o senza colostomia)
 Interventi di amputazione del retto-ano
 Interventi per megacolon per via anteriore o
addomino-perineale
Piano sanitario B
84
 Exeresi di tumori dello spazio retroperitoneale
 Drenaggio di ascesso epatico
 Interventi per echinococcosi epatica
 Resezioni epatiche
 Reinterventi per ricostruzione delle vie biliari
 Interventi chirurgici per ipertensione portale
 Interventi per pancreatine acuta o cronica per via
laparotomica
 Interventi per cisti, pseudocisti o fistole pancreatiche per via
laparotomica
 Interventi per neoplasie pancreatiche
UROLOGIA
 Nefroureterectomia radicale
 Surrenalectomia
 Interventi di cistectomia totale
 Interventi ricostruttivi vescicali con o senza
ureterosigmoidostomia
 Cistoprostatovescicolectomia
 Interventi di prostatectomia radicale per via perineale,
retropubica o trans-sacrale
 Interventi di orchiectomia con linfoadenectomia per neoplasia
testicolare
GINECOLOGIA
 Isterectomia radicale per via addominale o vaginale con
linfoadenectomia
 Vulvectomia radicale allargata con linfoadenectomia inguinale
e/o pelvica
 Intervento radicale per tumori vaginali con linfoadenectomia
ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA
 Interventi per costola cervicale
 Interventi di stabilizzazione vertebrale
 Interventi di resezione di corpi vertebrali
 Trattamento delle dismetrie e/o delle deviazioni degli arti
Piano sanitario B
85
inferiori con impianti esterni
 Interventi demolitivi per asportazione di tumori ossei
 Interventi di protesizzazioni di spalla, gomito, anca o ginocchio
TRAPIANTI DI ORGANO
 Trapianto ed espianto di tutti gli organi o parte di essi incluso il
midollo osseo
Piano sanitario C
86
PIANO SANITARIO C
Piano sanitario C
87
Per coloro che sono assicurati anche con il Piano sanitario A
In caso di eventuale adesione al Piano sanitario C, l’Assicurato avrà
comunque diritto ad un solo rimborso per uno stesso evento: potrà
quindi scegliere tra il rimborso delle spese di cui al presente Piano
sanitario C o l’indennità giornaliera di cui al precedente Piano
sanitario A.
Per coloro che sono assicurati anche con il Piano sanitario B
In caso di eventuale adesione al Piano sanitario C, l’Assicurato avrà
comunque diritto ad un solo rimborso per uno stesso evento: potrà
quindi scegliere tra il rimborso delle spese di cui al presente Piano
sanitario C o l’indennità giornaliera di cui al precedente Piano
sanitario B.
1. LE PERSONE PER CUI ÈOPERANTE LA COPERTURA
L’assicurazione è prestata, con versamento del relativo premio a
carico dell’Assicurato, a favore del:
 personale del C.N.VV.F. compreso il Corpo Provinciale dei Vigili
del Fuoco di Trento e relativo nucleo familiare;
 personale in quiescenza del C.N.VV.F. compreso il Corpo
Provinciale dei Vigili del Fuoco di Trento e relativo nucleo
familiare;
 personale dipendente dell’amministrazione civile dell’Interno in
servizio presso il dipartimento dei Corpo Nazionale dei Vigili del
Fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile e relativo nucleo
familiare.
Per nucleo familiare si intende il coniuge o convivente more uxorio e i
figli risultanti da stato di famiglia o fiscalmente a carico.
L’adesione al presente Piano sanitario C è subordinata alla
sussistenza in vigore del Piano sanitario A.
L’adesione al presente Piano sanitario C non è invece subordinata alla
sussistenza in vigore del Piano sanitario B.
2. LE PRESTAZIONI DEL PIANO SANITARIO
Il Piano sanitario è operante in caso di malattia insorta durante
l’operatività del contratto e di infortunio avvenuto durante
Piano sanitario C
88
l’operatività del contratto per le seguenti garanzie:
 ricovero in istituto di cura con intervento chirurgico;
 ricovero in istituto di cura senza intervento chirurgico;
 parto senza taglio cesareo (naturale).
2.1 Ricovero in istituto di cura con intervento chirurgico
La garanzia è operante in caso di ricovero con intervento chirurgico
effettuato anche in regime di day-hospital o ambulatorio (il solo
intervento di Pronto Soccorso non costituisce ricovero). È compreso il
parto cesareo e l’aborto terapeutico e spontaneo.
Pre-ricovero
Esami, accertamenti diagnostici e visite
specialistiche effettuati nei 90 giorni
precedenti l’intervento chirurgico o il ricovero
in istituto di cura, purché direttamente
inerenti alla malattia o all’infortunio che ha
determinato il ricorso alle prestazioni.
Intervento chirurgico
Onorari dell’équipe chirurgica, nonché i diritti
di sala operatoria ed i materiali di intervento,
comprese le endoprotesi applicate durante
l’intervento.
Assistenza medica,
medicinali, cure
Assistenza medica ed infermieristica, cure,
trattamenti fisioterapici e rieducativi,
medicinali, esami e accertamenti diagnostici,
riguardanti il periodo di ricovero o sostenuti
durante il day-hospital o in ambulatorio per
intervento chirurgico.
Rette di degenza
Rette di degenza fino al limite giornaliero di
€ 250,00. Non sono comprese in garanzia le
spese voluttuarie.
Accompagnatore
Vitto e pernottamento in istituto di cura, o in
struttura alberghiera ove non sussista
disponibilità ospedaliera, per un
accompagnatore dell’Assicurato con il limite
giornaliero di € 60,00 e con un massimo di
giorni 30 per annualità assicurativa.
Piano sanitario C
89
Post-ricovero
Esami e visite specialistiche, medicine,
prestazioni mediche ed infermieristiche,
acquisto e/o noleggio di apparecchi protesici e
sanitari comprese le carrozzelle ortopediche,
trattamenti fisioterapici o rieducativi, cure
termali ( escluse in ogni caso le spese di natura
alberghiera), effettuati nei 90 giorni successivi
alla data dell’intervento o della dimissione dal
ricovero, purché direttamente inerenti alla
malattia o all’infortunio che ha determinato il
ricorso alle prestazioni.
Trapianti
Prelievo di organi o parte di essi. Ricovero
relativo al donatore e accertamenti
diagnostici, assistenza medica ed
infermieristica, intervento chirurgico di
espianto, cure, medicinali e rette di degenza.
Parto cesareo
In caso di parto con taglio cesareo, la Società
rimborsa le spese sopra indicate fino a
concorrenza del sottomassimale annuo di
€ 7.500,00 per nucleo familiare.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute ed effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente da
UniSalute alle strutture stesse, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie, ad eccezione delle garanzie “Retta di degenza” e
“Accompagnatore” che prevedono specifici limiti, e fermo restando il
sottomassimale previsto per la garanzia “Parto cesareo”.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le prestazioni vengono rimborsate nella misura del 90% con il
minimo non indennizzabile di € 500,00 ed il massimo non
indennizzabile di € 2.500,00, ad eccezione delle garanzie “Retta di
degenza” e “Accompagnatore” che prevedono specifici limiti e fermo
restando il sottomassimale previsto per la garanzia “Parto cesareo”.
Piano sanitario C
90
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
Unisalute ed effettuate da medici non convenzionati
Tutte le spese relative al ricovero verranno liquidate in forma
rimborsuale da UniSalute con le modalità previste per il ricovero in
strutture non convenzionate.
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente, nei limiti previsti ai diversi punti,
le eventuali spese per trattamento alberghiero o per ticket sanitari
rimasti a carico dell’Iscritto durante il ricovero.
2.1.1 Trasporto sanitario
Il Piano sanitario rimborsa il trasporto dell’Assicurato in
autoambulanza all’istituto di cura e viceversa, nel limite di € 1.100,00
per evento.
È compreso il trasporto dell’Assicurato e di un eventuale
accompagnatore all’estero e ritorno, in treno o in aereo di linea, nel
limite di € 2.000,00 per evento.
2.1.2 Rimpatrio della salma
In caso di decesso conseguente ad intervento chirurgico avvenuto
all’estero, l’Assicurazione è estesa al rimborso delle spese per il
rimpatrio della salma fino ad un massimo di nel limite di € 1.600,00
per evento.
2.2 Ricovero in istituto di cura senza intervento chirurgico
La garanzia è operante in caso di ricovero senza intervento chirurgico
effettuato anche in regime di day-hospital (il solo intervento di
Pronto Soccorso non costituisce ricovero).
Pre-ricovero
Esami, accertamenti diagnostici e visite
specialistiche, effettuati nei 90 giorni
precedenti il ricovero in istituto di cura, purché
direttamente inerenti alla malattia o
all’infortunio che ha determinato il ricorso alle
prestazioni.
Piano sanitario C
91
Assistenza medica,
medicinali, cure
Assistenza medica ed infermieristica, cure,
trattamenti fisioterapici e rieducativi,
medicinali, esami ed accertamenti diagnostici
riguardanti il periodo di ricovero o sostenuti
durante il day-hospital.
Rette di degenza
Rette di degenza fino al limite giornaliero di
€ 250,00. Non sono comprese in garanzia le
spese voluttuarie.
Post-ricovero
Esami e visite specialistiche, medicine,
prestazioni mediche ed infermieristiche,
acquisto e/o noleggio di apparecchi protesici e
sanitari comprese le carrozzelle ortopediche,
trattamenti fisioterapici o rieducativi, cure
termali ( escluse in ogni caso le spese di natura
alberghiera), effettuati nei 90 giorni successivi
alla dimissione dal ricovero purché
direttamente inerenti alla malattia o
all’infortunio che ha determinato il ricorso alle
prestazioni.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute ed effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente da
UniSalute alle strutture stesse, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie, ad eccezione delle garanzia “Retta di degenza” che
prevede specifici limiti.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le prestazioni vengono rimborsate nella misura del 90% con il
minimo non indennizzabile di € 500,00 ed il massimo non
indennizzabile di € 2.500,00, ad eccezione della garanzia “Retta di
degenza” che prevede specifici limiti.
Piano sanitario C
92
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
Unisalute ed effettuate da medici non convenzionati
Tutte le spese relative al ricovero verranno liquidate in forma
rimborsuale da UniSalute con le modalità previste per il ricovero in
strutture non convenzionate.
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente, nei limiti previsti ai diversi punti,
le eventuali spese per trattamento alberghiero o per ticket sanitari
rimasti a carico dell’Iscritto durante il ricovero.
2.2.1 Trasporto sanitario
Il Piano sanitario rimborsa il trasporto dell’Assicurato in
autoambulanza all’istituto di cura e viceversa, nel limite di € 1.100,00
per evento.
2.3 Parto senza taglio cesareo (naturale)
La garanzia è operante in caso di parto senza taglio cesareo (naturale)
per:
 onorari dell’équipe medica, nonché i diritti di sala operatoria
(parto) ed i materiali utilizzati;
 assistenza medica ed infermieristica, cure, medicinali, esami e
accertamenti diagnostici riguardanti il periodo di ricovero, anche
per il neonato;
 rette di degenza fino al limite giornaliero di € 250,00.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
UniSalute ed effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente da
UniSalute alle strutture stesse, senza l’applicazione di scoperti o
franchigie, ad eccezione delle garanzia “Retta di degenza” che
prevede specifici limiti.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con
UniSalute
Le prestazioni vengono rimborsate nella misura del 90% con il
Piano sanitario C
93
minimo non indennizzabile di € 500,00 ed il massimo non
indennizzabile di € 2.500,00, ad eccezione della garanzia “Retta di
degenza” che prevede specifici limiti.
 In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate con
Unisalute ed effettuate da medici non convenzionati
Tutte le spese relative al ricovero verranno liquidate in forma
rimborsuale da UniSalute con le modalità previste per il ricovero in
strutture non convenzionate.
 In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
UniSalute rimborsa integralmente, nei limiti previsti ai diversi punti,
le eventuali spese per trattamento alberghiero o per ticket sanitari
rimasti a carico dell’Iscritto durante il ricovero.
Il sottomassimale annuo a disposizione per la presente garanzia
è di € 2.600,00 per nucleo familiare.
2.4 Anticipo
Nei casi di ricovero per il quale l’Istituto di cura richieda il pagamento
anticipato di una somma quale deposito, è facoltà dell’Assicurato
domandare anticipatamente – entro il limite dell’80% del massimale
assicurato (di cui al successivo punto “Massimale assicurato”) – il
rimborso dell’importo effettivamente versato a tale titolo, salvo
conguaglio a cure ultimate.
L’anticipo avverrà a condizione che:
 non sorgano contestazioni sulla risarcibilità a termini di contratto
delle spese di ricovero;
 sia presentata la certificazione dell’istituto di cura che attesti
l’avvenuta richiesta del deposito ed il presunto ammontare delle
spese sanitarie.
Per l’erogazione dell’anticipo è necessaria la presentazione della
seguente documentazione:
Piano sanitario C
94
 documentazione clinica/relazione medica;
 preventivo;
 certificazione di richiesta del deposito.
2.5 Massimale assicurato
Il massimale annuo assicurato per l’insieme delle prestazioni di cui al
Piano sanitario C è di € 100.000,00 per nucleo familiare.
3. CASI DI NON OPERATIVITÀ DEL PIANO
Il Piano sanitario non comprende tutti gli eventi riconducibili al tipo di
garanzia prevista, non tutte le spese sostenute per le prestazioni
sanitarie garantite sono coperte dal Piano stesso.
Il Piano sanitario non è operante per:
1. la cura delle malattie mentali e dei disturbi psichici in genere, ivi
compresi i comportamenti nevrotici;
2. la cura di intossicazioni conseguenti ad abuso di alcolici o ad uso
non terapeutico di psicofarmaci o stupefacenti;
3. il rimborso delle spese relative ad infortuni derivanti da sports
aerei, dalla partecipazione a corse, gare motoristiche ed alle
relative prove di allenamento (salvo che si tratti di gare di
regolarità pura) purché non preventivamente autorizzate
dall’Amministrazione;
4. gli infortuni sofferti in conseguenza di azioni delittuose compiute
dolosamente dall’assicurato, intendendosi invece compresi quelli
sofferti in conseguenza di imprudenza e negligenza anche grave
dell’assicurato stesso;
5. le applicazioni di carattere estetico;
6. le cure dentarie e delle parodontopatie, nonché le visite e gli
esami diagnostici di natura odontoiatrica, e le protesi dentarie;
7. le conseguenze dirette o indirette di trasmutazione del nucleo
dell’atomo, come pure di radiazioni provocate dall’accelerazione
artificiale di particelle atomiche e di esposizione a radiazioni;
Piano sanitario C
95
8. le conseguenze di guerre, insurrezioni, movimenti tellurici salvo
che si tratti di interventi legati all’attività di servizio;
9. le degenze in case di riposo, di convalescenza, di soggiorno,
cronicari o in stabilimenti o centri di cura termali, idroterapici,
fitoterapici, dietologici o del benessere.
La Centrale Operativa è in ogni caso a disposizione degli Iscritti
per chiarire eventuali dubbi che dovessero presentarsi in merito
a situazioni di non immediata definibilità.
4. ALCUNI CHIARIMENTI IMPORTANTI
4.1 Persone non assicurabili
Non sono assicurabili le persone affette da alcoolismo,
tossicodipendenza, infezione da H.I.V. e dalle seguenti infermità
mentali: sindromi organiche cerebrali, schizofrenia, forme maniacodepressive
o stati paranoidi.
In ogni caso l’Assicurazione cessa con il loro manifestarsi.
4.2 Inclusioni/esclusioni
Le adesioni al presente Piano sanitario saranno possibili solo nella
prima annualità.
Le inclusione di nuovi Assicurati in corso di garanzia saranno possibili
solo nei seguenti casi:
 variazione dello stato di famiglia per matrimonio, nuova
convivenza e nuove nascite;
 neoassunti o trasferiti all’Amministrazione Civile dell’interno
presso il Dipartimento del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile;
 nuovi pensionamenti del personale indicato al precedente punto
“Le persone per cui è operante la copertura”.
La scheda di adesione dovrà pervenire entro il 30 del mese successivo
a quello di variazione dello stato di famiglia o di assunzione o
trasferimento, pena la decadenza del diritto.
Piano sanitario C
96
Contestualmente dovrà essere inviata la documentazione
comprovante il versamento del relativo premio.
Nel solo caso in cui l’Assicurato non intenda rinnovare la polizza,
dovrà darne opportuna comunicazione entro 60 giorni dalla
scadenza annuale tramite comunicazione da inviare al broker al
seguente indirizzo mail onarsm@aon.it, o al seguente indirizzo di
posta AON S.p.A. via a. Ponti 8/10 – 20143 Milano, alla c.a. Ufficio
E.B. In questo caso, non sarà possibile riaderire per le successive
annualità.
Ai fini del pagamento del premio resta inteso che:
 se l’inclusione avviene nel primo semestre dell’anno assicurativo,
la stessa comporta la corresponsione dell’intero premio annuo;
 se l’inclusione avviene nel secondo semestre dell’anno
assicurativo verrà corrisposto il 50 % del premio annuo.
Eventuali esclusioni non comporteranno la restituzione del premio
relativo al periodo pagato e non goduto.
4.3 Validità territoriale
Il Piano sanitario è valido in tutto il mondo. Se ti trovi all’estero e hai
bisogno di un ricovero, devi contattare il più presto possibile la
Centrale Operativa per avere l’autorizzazione ad effettuare la
prestazione (se prevista dal Piano sanitario) e farti indicare la
struttura sanitaria convenzionata a te più vicina.
Potrai così usufruire di un servizio garantito e scelto per te da
UniSalute che ti assisterà nell’affrontare una situazione di necessità in
un Paese straniero.
Se dovessi recarti in una struttura sanitaria non convenzionata, abbi
cura di conservare tutta la documentazione relativa alla prestazione
di cui hai usufruito e all’eventuale importo pagato per chiederne il
rimborso, se previsto dal Piano sanitario.
Piano sanitario C
97
4.4 Limiti di età
Il Piano sanitario può essere stipulato o rinnovato fino al
raggiungimento del 75° anno di età del titolare, cessando
automaticamente alla prima scadenza annuale del Piano stesso al
compimento del 76° anno di età da parte del titolare; in tal caso per
tutti i componenti del nucleo familiare del titolare il Piano sanitario
cessa nel medesimo momento in cui termina per il titolare.
Qualora, invece, un componente del nucleo familiare raggiunga il 75°
anno di età, il Piano sanitario cesserà alla prima scadenza annua
limitatamente a questo Iscritto.
4.5 Gestione dei documenti di spesa
Prestazioni in strutture sanitarie convenzionate con UniSalute
La documentazione di spesa per prestazioni sanitarie autorizzate da
UniSalute effettuate in strutture sanitarie convenzionate viene
consegnata direttamente dalla struttura all’Iscritto.
Prestazioni in strutture sanitarie non convenzionate con UniSalute
La documentazione di spesa ricevuta in copia, viene conservata e
allegata alle richieste di rimborso come previsto per legge. Qualora
UniSalute dovesse richiedere all’Iscritto la produzione degli originali
verrà restituita, con cadenza mensile, la sola documentazione
eventualmente ricevuta in originale.
4.6 Quali riepiloghi vengono inviati nel corso dell’anno?
Ritenendo di soddisfare in questo modo le esigenze di trasparenza e
di aggiornamento degli Iscritti sullo stato delle loro richieste di
rimborso, UniSalute provvede ad inviare nel corso dell’anno i
seguenti rendiconti:
 riepilogo mensile delle richieste di rimborso in attesa di
documentazione liquidate e non liquidate nel corso del mese
passato;
 riepilogo annuale di tutta la documentazione di spesa presentata
nel corso dell’anno con l’indicazione dell’importo richiesto,
Piano sanitario C
98
dell’importo liquidato e dell’eventuale quota di spesa rimasta a
carico dell’Iscritto.
5. PREMI
Il premio annuo per nucleo familiare (come indicato al precedente
punto “Le persone per cui è operante la copertura”) per le
prestazioni suindicate comprensivo di oneri fiscali corrisponde a
€ 450,00.
Piano sanitario C
99

 

0 Comments

Leave a Comment

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register

fb_like3

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO. METTI UN MI PIACE!

DIVENTA FAN DE ILPOMPIERE.IT SU FACEBOOK